Auto
23 December 2009 | di Redazione Ruoteclassiche

IL CAVAL DONATO

Nel 1953 il Generalissimo Franco dona al presidente portoghese una delle 86 granturismo col marchio del destriero che vola, orgoglio dell'industria spagnola. Ebbene, quella macchina esiste ancora, è in un museo e funziona.

Ai tempi, doveva mostrare al mondo l'eccellenza tecnica della Spagna franchista. Il motore - anteriore longitudinale - è un V8 di 2814 cm3, da 160 CV Din a 6000 giri/min.

Oggi una berlinetta Pegaso può valere circa 80.000 euro, ma è difficilissimo riuscire a trovarne un esemplare...

Motore Anteriore, longitudinale V8 di 90° - Alesaggio 80 mm - Corsa 70 mm - Cilindrata 2814 cm³ - Potenza 160 CV DIN 6000 giri/min - Un carburatore doppio corpo Weber "36-DCF1".
Trasmissione Trazione posteriore - Cambio a 5 marce - Leva di comando centrale - Frizione monodisco a secco - Pneumatici 6.00x16.
Corpo vettura Berlinetta 2 porte, 2 posti - Telaio a piattaforma con elementi scatolati - Sospensioni anteriori a ruote indipendenti, barre di torsione longitudinali - Sospensioni posteriori a ponte De Dion, barre di torsione trasversali - Ammortizzatori idraulici - Freni a tamburo idraulici, doppio circuito.
Dimensioni e peso Passo 2340 mm - Carreggiata anteriore/posteriore 1320/1290 mm - Lunghezza 4085 mm - Larghezza 1580 mm - Altezza 1290 mm - Peso a vuoto 1200kg.
Prestazioni Velocità 240 km/h - Consumo medio 11,6 l/100 km.

TAGS Pegaso
Condividi
COMMENTI