News
07 settembre 2012 | di Redazione Ruoteclassiche

IL “CINQUINO” DEL PRINCIPE

Grande successo, il 26 luglio a Monaco, per l'asta Artcurial delle auto appartenute al principe Ranieri: 38 i lotti aggiudicati, alcuni dei quali a prezzi davvero folli. È il caso, per esempio, di una Fiat "500" preparata Abarth (1971), stimata tra i 6000 e 10.000 euro, venduta a 21.000 (diventati 26.724 con i diritti d'asta al 21%). Stesso discorso per una Ford "A Roadster" (1930, quotazione 14.000-18.000 euro), aggiudicata per 62.558 euro. Un camion militare Dodge "4x4 Command Car" (1942), restaurato diversi anni fa a Palazzo (dove si trova anche una carrozzeria) dai Carabinieri Reali è stato aggiudicato a 56.302 euro (quotazione 20.000-30.000); sempre tra i veicoli in uniforme un GMC "CCKW 6x6" (1943) è stato battuto a 25.023 (una curiosità: il compratore dovrà provvedere a farlo smontare per portarlo fuodi dal museo, dato che le vetrate della struttura sono state montate dopo che il veicolo era stato collocato all'interno). Il pezzo forte è stato, però, una Mercedes "500 SEC AMG" (1983) con soli 8400 km, che è stata ogetto di un furibondo duello di rilanci: alla fine, ha cambiato proprietario per la cifra esorbitante di 117.609 a fronte di una stima di 20.000 euro. Così come una Citroën "CX2400 Pallas" (1980), venduta a 20.019 euro, circa 7 volte la sua valutazione. Le vetture erano tutte in ottime condizioni e i diritti d'asta al 21% (normalmente attorno al 10%) hanno influito pesantemente sul prezzo di aggiudicazione.

Condividi
COMMENTI