News
14 ottobre 2016 | di Redazione Ruoteclassiche

Il detailing sbarca in Italia con Ma-Fra

“Laboratorio Italiano Cosmetici Auto”: un nome che è già un programma. Ambizioso e sicuramente destinato a rivoluzionare, anche in Italia, la cura estetica dei veicoli d’alta gamma, moderni e storici. È nato ufficialmente il 14 ottobre, davanti a una platea di giornalisti e detailers provenienti da tutta Italia, il primo Detailing Center Ma-Fra. L’occasione, il lancio ufficiale nella moderna sede Ma-Fra di Baranzate, alle porte di Milano, di “Labocosmetica”, gamma di 15 prodotti specificamente sviluppati per la cosmesi dell’automobile: dal lavaggio alla lucidatura, dalla correzione degli inestetismi della carrozzeria ai trattamenti di protezione di lunga durata, dall’eliminazione di macchie di calcare e di acido alla pulizia di tutte le superfici interne ed esterne, come pure del vano motore, delle ruote, delle plastiche e dei vetri.

Con questa linea, l’azienda di Baranzate, attiva sul mercato Italiano dal 1965 e oggi presente con i suoi prodotti in un cinquantina di Paesi (il 48% del suo fatturato deriva dall’estero), intende ritagliarsi un ruolo importante nel mondo del cosiddetto “detailing”, parola di origine inglese che - secondo il mini glossario redatto proprio dagli specialisti di Ma-Fra - può essere sintetizzata nell’“arte della pulizia e della lucidatura delle auto, portata ai massimi livelli di perfezione, al fine da ottenere un risultato da concorso”.

“Labocosmetica” è solo la fase finale di un percorso iniziato parecchi anni fa al fianco di Lamborghini e Alfa Romeo. Oggi la gamma contraddistinta dal marchio “Laboratorio Italiano Cosmetici Auto” (che rimarrà scritto in italiano anche sui mercati esteri) rappresenta la punta di diamante della produzione Ma-Fra in termini di qualità delle materie prime, ma è soprattutto la più tecnologicamente all’avanguardia in fatto di efficienza e durata.

Il Car Detailing Center Ma-Fra di Baranzate non è che il primo di una serie di strutture che nasceranno sul territorio nazionale, per le quali l’azienda ha già avviato un processo di formazione specialistica.

D.T.

Condividi
COMMENTI