Eventi
29 April 2019 | di Mario Simoni

Imola batticuore per il Minardi Day

Con il Minardi Day, per due giorni l’autodromo di Imola è tornato ai gloriosi anni Ottanta, quando le F.1 erano di casa sulla pista imolese.

Il merito va alla quarta edizione dell’Historic Minardi Day, che ha portato oltre 15.000 spettatori a vivere in diretta le emozioni che i gran premi iridati ormai non riservano più.

A tu per tu con le leggende della Formula 1. Mentre oggi i team e i piloti di F.1 vivono ormai isolati dai tifosi e dagli appassionati, a Imola in questi due giorni si sono potute letteralmente toccare le monoposto con impressi i nomi di piloti leggendari come Senna, Prost, Rosberg e Schumacher, mentre nei paddock ci si è trovati faccia a faccia con i protagonisti di tanti Gran Premi di San Marino, da Patrese a Nannini, Pirro, Giacomelli e Mauro Forghieri, fino naturalmente al patron Gian Carlo Minardi e ai piloti che hanno corso per il suo team in quelle indimenticabili stagioni.

Il festival delle sorprese. Le emozioni che si vivono nei box di Imola in questi due giorni sono davvero uniche: il rombo degli 8 e 12 cilindri, turbo e aspirati, che copre ogni altro suono, la preparazione delle monoposto sotto gli occhi dei tifosi come negli attimi che precedono il via a un gran premio, le Ferrari di Prost e Alesi che sfrecciano appaiate in pista, Riccardo Patrese nuovamente al volante della sua Williams, l’incredibile Tyrrel a sei ruote e un’altra ventina di F.1, dalla Cooper-Maserati del 1959 fino alle monoposto degli anni Duemila.

Questione di regolarità. È questo lo spettacolo che ormai ogni anno offre il Minardi Day, al quale fanno da contorno le decine di vetture sport e dei campionati minori impegnate in pista e i protagonisti del Trofeo Circuito del Savio, la gara di regolarità per auto storiche che quest’anno ha visto la vittoria di Fontana/Grossi, mentre la Coppa delle Dame è stata vinta dall’equipaggio Bottini/Boscardin.

L’appuntamento è per la quinta edizione del Minardi Day, nella primavera del 2020, che si annuncia ancora più ricca di presenze e avvenimenti.

Condividi
COMMENTI