News
03 marzo 2011 | di Redazione Ruoteclassiche

IN EDICOLA A MARZO IL SECONDO VOLUME

Esce in edicola a marzo, allegato al prossimo numero di Ruoteclassiche, il secondo volume de "Le Sportive, 1974-1985" (4,70 euro in più rispetto al prezzo della rivista). Sono tre le "icone" dell'automobilismo sportivo che irrompono sul mercato a cavallo degli anni 70 e 80: le Lancia sportive, nelle numerose versioni Rally, le Fiat allestite da Abarth e, soprattutto, la Volkswagen "Golf GTI".

Quest'ultimo modello, in particolare, diventa in poco tempo la vettura più emblematica di quegli anni perché apre la strada alle compatte dal temperamento grintoso, piccole "bombe" prodotte in grande serie. La "Golf GTI" fa subito tendenza e diventa in breve la madre di tutte le nuove "supercar", vettura simbolo dei nuovi giovani, come la "Giulietta Sprint" lo era stata per i loro padri. Anche se non ne è la concorrente diretta, si propone tra le novità di pregio anche la BMW "320" che con il suo nuovo motore a sei cilindri, la bella linea e le ottime finiture, sancisce la vocazione sportiva del marchio tedesco.

Si conferma infine la moda di agganciare alcuni modelli al nome di un preparatore o di una piccola Casa sportiva. Renault ribadisce anche sulla piccola "5" il suo storico legame con l'Alpine, mentre l'Innocenti "sposa" la sua "Mini" a De Tomaso. Accanto a delle primedonne vi sono altre vetture fino ad oggi trascurate dal mondo collezionistico, tra le quali la Opel "Manta 1.6 SR", le Porsche "924" e "928", le Lancia "Beta Coupé" e "Gamma Coupé".

Un'occasione per conoscerle meglio e, perché no, valorizzarle.

Condividi
COMMENTI