News
05 giugno 2009 | di Redazione Ruoteclassiche

IN INGHILTERRA LA “250 GT” DI MOSS

Con una piccola, informale cerimonia, lo scorso 30 aprile, all'interno del reparto Ferrari Classiche di Maranello, è stata consegnata a un facoltoso cliente inglese, Clive Beecham, la splendida Ferrari "250 GT SWB Berlinetta Competizione" che Stirling Moss guidò nel 1961 per il team di Rob Walker. La consegna dell'esemplare è avvenuta alla presenza dello stesso Moss, di Stefano Domenicali, "team principal" della scuderia Ferrari, e di tutti i tecnici e meccanici che ne hanno curato il paziente restauro, durato la bellezza di 16 mesi.

Stirling Moss, che compirà ottant'anni il prossimo 17 settembre, si è poi trasferito in pista a Fiorano, dove ha percorso 18 giri esibendosi nei punti più tecnici del circuito in abili controsterzi e toccando in rettilineo i 210 km/h. Una volta rientrato ai box, ha dato indicazioni ai meccanici sulla pressione ideale delle gomme e ha consigliato un rapporto finale più corto per poter sfruttare al meglio la vettura. "Credo che Ferrari Classiche abbia fatto un lavoro fantastico - ha dichiarato. - Mi sembra più bella adesso di quando ci correvo!". La vettura (telaio n. 2735) è una delle uniche tre "250 GT Berlinetta Competizione" a passo corto con guida a destra e la sola a essere stata portata in pista da tre assi del volante dell'epoca: Stirling Moss, Graham Hill e Innes Ireland.

Fu consegnata il 6 giugno 1961 a Le Mans. Con questo esemplare, nello stesso anno, Moss inanellò quattro fantastiche vittorie assolute: a Silverstone, a Brands Hatch, a Goodwood e a Nassau. Il suo valore è stimato attorno ai 3 milioni di euro.

Condividi
COMMENTI