News
02 luglio 2009 | di Redazione Ruoteclassiche

ITALIANE REGINE DI SPAGNA

Trenta equipaggi provenienti da Italia, Francia, Belgio e Svizzera, affiancati dagli spagnoli, padroni di casa, hanno data vita, il primo weekend di maggio, alla terza edizione del Rally Internazionale "Hospederìas de Aragón". In tutto 728 chilometri nel Nord-Est della Spagna, con partenza da Teruel e tappe a Saragozza, Hesca, Allepuz, Illueca, Rueda, San Juan de la Peña e una prova in circuito sul kartodromo di Alcañiz.

Alla fine premi per le vetture che, in un modo o nell'altro, si sono distinte (quasi tutte italiane): Alfa Romeo "6C 1750 GS" di Juan Pablo Lecocq ("vettura più bella"), Osca-Maserati di Franco Adamoli ("vettura più racing"), Ferrari "275 GTB/4" di Pietro Navone ("miglior restauro"), Alfa Romeo "6C 2300B Mille Miglia" di Alain Lecocq ("auto più elegante"), Hispano Suiza "H6 Boulogne" di Francisco Solé ("auto più spettacolare"), Maserati "Indy" di Giovanni Spina ("miglior performance in circuito").

Condividi
COMMENTI