Auto
24 settembre 2008 | di Redazione Ruoteclassiche

LA “500” VA IN CAMPAGNA

La passione per il "Cinquino" spinge un artigiano abruzzese e sua figlia a recuperare una versione fuoriserie quasi estinta, lo Scoiattolo "26 S" del 1977: assomiglia a una piccola "Jeep", ma ne ha tutte le ragioni, perché con la trazione integrale inseribile, le ruote artigliate e una buona altezza da terra è a suo agio sui terreni difficili.

Il motore ha una cilindrata di 954 cm3 e sviluppa 23 CV, per una velocità massima di 80 km/h; la carrozzeria, in lamiera stampata, è irrobustita da nervature. L'esemplare non è mai stato restaurato: pochi chilometri all'attivo e una meccanica semplice l'hanno mantenuto in ottima forma...

Motore Posteriore longitudinale - 2 cilindri in linea - Alesasggio 73,5 mm - Corsa 70 mm - Cilindrata 594 cm³ - Potenza 23 CV DIN a 4700 giri/min - Carburatore invertito Weber 26 IMB.
Trasmissione Trazione posteriore, anteriore inseribile - Cambio a 4 marce (I non sincronizzata) - Leva di comando centrale - Frizione monodisco a secco - Pneumatici 165x12.
Corpo vettura Torpedo 2 porte, 4 posti - Telaio in acciaio stampato con profilati - Sospensioni anteriori a ruote indipendenti, balestra trasversale - Sospensioni posteriori a ruote indipendenti, molle elicoidali - Ammortizzatori idraulici telescopici - Freni idraulici a tamburo.
Dimensioni e peso Passo 1810 mm - Carreggiata ant. 1160 mm; post. 1180 mm - Lunghezza 2980 mm - Larghezza 1370 mm - Altezza 1560 mm - Altezza minima da terra 140 mm - Peso a vuoto 580 kg.
Prestazioni Velocità 80 km/h - Pendenza superabile 70%.

Condividi
COMMENTI