News
10 novembre 2011 | di Redazione Ruoteclassiche

LA “LAMBRETTA” MADE IN TAIWAN

Dopo il poco fortunato tentativo cinese del 2007, rinasce il marchio Lambretta. Questa volta l'iniziativa è dell'italiana Motom Electronics Group (detentrice del marchio Lambretta), che la fa produrre a Taiwan. Il nuovo modello riprende la fisionomia e l'estetica della "Special" (1963) e della "Junior" (1964).

Due i motori (125 e 150 cm3) entrambi a 4 tempi ed euro 3. La carrozzeria è in lamiera d'acciaio, il raffreddamento è ad aria, l'accensione elettronica, la trasmissione automatica con variatore e l'avviamento elettrico. Prezzi da 3649 euro. Il rilancio avviene esattamente a quarant'anni di distanza dall'uscita di scena dell'ultima "Lambretta" prodotta nello storico stabilimento di Lambrate (Milano).

Condividi
COMMENTI