News
21 October 2020 | di Laura Ferriccioli

La London to Brighton non s’ha da fare

La grande corsa british di auto ante 1904 si era fermata solo negli anni della Seconda Guerra mondiale e per il razionamento del petrolio nel Regno Unito del 1947.

Alla fine si sono dovuti arrendere. Dopo tanta determinazione, il Royal Automobile Club e il Veteran Car Club of Great Britain, organizzatori della celebre London to Brighton Veteran Car Run, hanno dovuto cancellare l’edizione 2020 in rispetto delle nuove restrizioni del Tier 2, l’alto livello di allerta Covid che interessa in questi giorni molte zone del Regno Unito, tra le quali Londra. Il grande evento motoristico più longevo al mondo quest’anno, dunque, per la prima volta dal 1947, non si farà.

Una tradizione di ferro. Le iscrizioni erano state aperte soltanto a fine luglio, dopo una lunga serie di indugi e perplessità causati dall’aggravamento della pandemia. Dall’Inghilterra sono subito arrivate adesioni copiose, la manifestazione di auto dal centro di Londra fino al mare con mezzi ante 1904 è una tradizione British molto sentita. Ogni anno il volume dei partecipanti è tra 400 e 450, con molti equipaggi in arrivo anche dall’estero. Stavolta c’era già una nutrita lista di temerari iscritti con 256 veicoli. L’organizzazione era anche riuscita a mettere a punto un protocollo di sicurezza anti assembramento alla partenza, che sarebbe avvenuta dal Pall Mall, dove’è la sede del RAC, con un’auto alla volta anziché con i consueti gruppetti di 8-10 locomobili.

Salva solo l’asta. Il concorso d’eleganza in Regent Street, poi, quest’anno non è stato nemmeno preso in considerazione, dato il flusso di folla continua che si raduna normalmente il giorno prima della Run a vedere le Veteran nel cuore della capitale. L’esposizione delle auto era prevista per sabato 31 ottobre, mentre la corsa sarebbe dovuta avvenire il 1: la London to Brighton si svolge sempre la prima di domenica di novembre, in rispetto dell’Emancipation Run del 1896 di cui è rievocazione. Visto che sarà online, l’unica parte del programma che si svolgerà come previsto è l’asta collegata all’evento. Ogni anno si tiene il venerdì prima della VCR e sarà ora di RM Sotheby’s – anziché di Bonhams come è stato nelle ultime edizioni.

Verso il 125esimo anno. Con la sua atmosfera unica, pervasa di spirito di avventura e cameratismo, la London To Brighton VCR si è tenuta per la prima volta nel 1897 con un tragitto più breve fino a Richmond Park, appena fuori Londra. Poi, dal 1927, ha preso il via la formula di adesso con il ripristino del percorso originale fino al lungomare di Brighton. La carovana di anciennes, organizzata dal RAC a partire dal 1930, si è arrestata solo durante Seconda Guerra mondiale, poi per il razionamento del petrolio nel Regno Unito nel 1947. E ora è costretta a fermarsi a causa del coronavirus. Il Royal Automobile Club ha comunicato nei giorni scorsi la notizia con un annuncio pieno di costernazione, ringraziando quanti hanno sostenuto e incoraggiato lo svolgimento della manifestazione. Lo sguardo è rivolto, a questo punto, al 7 novembre 2021. Con una cifra importante: la London to Brighton numero 125.

Condividi
COMMENTI