Auto / News
05 febbraio 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

Land Rover, ricostruita la prima linea di montaggio

Lo storico stabilimento Land Rover di Solihull ha inaugurato una speciale area per i visitatori, la Defender Celebration Line, dove è stata creata una replica esatta della linea di montaggio della prima serie della Defender. Oggi è possibile visitare l’impianto di produzione del modello attualmente in listino (il tour costa 45 Sterline). Nel giro, della durata di tre ore, è compreso un nuovo eccezionale viaggio nel passato del marchio e del suo primo modello.

L’iniziativa è la prima di un corposo programma di attività che caratterizzeranno tutto il 2015, ultimo anno di produzione della Defender. Il Gruppo Jaguar – Land Rover ha deciso di interromperne la costruzione. Nonostante il continuo progresso e l’evoluzione tecnologica, infatti, la Defender, in oltre 60 di produzione, ha ridotto gli aggiornamenti al minimo per rispettare il più possibile la filosofia originale. Il risultato è un’automobile di fascino imparagonabile, ancora costruita largamente a mano, ma che ha accusato, negli anni, un ritardo sempre più grave in termini di adeguamenti di sicurezza e, soprattutto, ambientali.

La Defender Celebration Line è un omaggio alla storia dell’azienda fondata da  Maurice Wilks e al modello che ha dato inizio alla sua avventura produttiva. Essa racconta nel dettaglio come venivano costruite le prime Land Rover nei tardi anni 40, offrendo così l’opportunità di un tuffo nel passato fino ai primordi della Land Rover, in un’installazione realizzata con attrezzi originali. E per aumentare ancora di più il coinvolgimento e la sensazioni di quell’epoca pionieristica, ai visitatori è richiesto di indossare le tute da lavoro ufficiali del personale.

Dice John Edwards, Jaguar Land Rover Heritage Director: “Ricostruire una linea di montaggio di quasi 70 anni fa è stato un progetto molto complesso. Abbiamo dovuto cercare pezzi originali della Land Rover prima Serie e ricreare, nel modo più autentico possibile, lo stesso ambiente di lavoro dei tecnici che hanno lavorato qui”.

Phil Bashall, appassionato, restauratore ma, soprattutto, curatore della Dunsfold Collection, la più grande collezione privata al mondo di auto Land Rover, ha fornito un contributo essenziale. Per la realizzazione della Defender Celebration Line ha eseguito una meticolosa ricerca nel suo patrimonio di oltre 8000 componenti originali Land Rover alla ricerca di quelli necessari per la scenografia. Quindi, con l’aiuto del suo meccanico, ha costruito cinque repliche originali di Land Rover prima Serie per documentare le fasi di produzione.

Land Rover: le tappe storiche più importanti
1947
 approvazione del nuovo progetto Land Rover
1948  il 30 aprile la nuova Land Rover è presentata al Salone dell’Auto di Amsterdam;
1948  la gamma si allarga alla versione Station Wagon;
1953  introdotta la versione Passo Lungo;
1958  presentata la seconda Serie;
1959  prodotto l’esemplare numero 250.000;
1966  prodotto l’esemplare numero 500.000;
1971  presentata la terza Serie. Durante l’anno viene prodotto l’esemplare n. 750.000;
1976  prodotto l’esemplare numero 1.000.000;
1984  presentata la Land Rover Ninety;
1990  Land Rover rilancia la Defender con i modelli 90, 110 e 130 con nuovo Turbodiesel a iniezione diretta da 2,5 litri;
2007  l’ultima evoluzione della Defender introduce il cambio a 6 marce;
2013  la Defender LXV Special Edition celebra 65 anni di Land Rover.

Alvise-Marco Seno

Condividi
COMMENTI