News / Personaggi
30 marzo 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Le Alfa di F. 1 dal ’50 all’86? Le abbiamo rimesse in pista (video esclusivo)

Il Gran Premio d’Australia del 25 marzo ha fatto scattare ufficialmente il Campionato del mondo di Formula 1. Con un gradito ritorno, in veste di sponsor, quello dell’Alfa Romeo partner della Sauber. E un risultato incoraggiante: 13° posto per Charles Leclerc con la C37. Per festeggiare il rientro del Biscione nella massima Formula, abbiamo radunato nella nostra pista di Vairano di Vidigulfo alcune delle monoposto più significative della Casa dal 1950 al 1986.

Grazie al Museo di Arese, alla Scuderia del Portello e ad alcuni appassionati collezionisti, abbiamo schierato sul tracciato la 158 Alfetta del 1950, la De Tomaso 1.5 Conrero del 1961, la Brabham BT45/B del 1977, la 179F del 1982, la 182 del 1982, la 183T del 1983 e l’Osella PA1G del 1986. Con un "parterre de rois" di personaggi che hanno contribuito a rendere gloriosa la storia sportiva del Biscione: i piloti Riccardo Patrese, Bruno Giacomelli, Giorgio Francia, Piercarlo Ghinzani; Gianni Tonti, direttore tecnico Alfa Corse dal 1984 al 1993 e l’ingegner Enzo Osella.

Condividi
COMMENTI