Auto / Eventi / News
04 luglio 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Le Mans Classic, in pista 450 veterane della 24 Ore

Al via dal 4 al 6 luglio la settima edizione di Le Mans Classic, spettacolare kermesse di auto storiche che si svolge dal 2002, con cadenza biennale, sul circuito della celebre gara di durata francese. Protagoniste anche quest'anno almeno 450 vetture che hanno corso la "24 Ore di Le Mans" dal 1923 al 1979.

Tra le presenze ufficiali ci sarà anche il marchio Alpine, la cui rinascita porterà, nel 2016, alla commercializzazione della Berlinetta. A Le Mans, Alpine sarà presente con tre vetture, guidate da piloti che hanno già partecipato alla "24 Ore": Piotr Frankowski (Polonia) e Richard Meaden (Gran Bretagna), su Alpine "M65"; Jean-Pierre Prévost (Francia) e Christian Chambord (Francia), su Alpine-Renault "A110 1300S"; Jean Ragnotti (Francia) e Alain Serpaggi (Francia). A questo trio si aggiungereanno altri modelli privati.

Il debutto delle auto create da Jean Rédélé sul circuito di Le Mans risale al 1963, con la partecipazione di tre Alpine "M63", che segna l'inizio di una grande avventura in tre atti: dal 1963 al 1969, quando le piccole Alpine puntavano alla vittoria di categoria, all'indice perfomance e a quello energetico (Periodo Blu); dal 1973 in avanti, all'epoca dell'acquisizione del marchio da parte di Renault, con nuove e maggiori ambizioni, che culminarono nella pole position e nel miglior giro in corsa all'edizione del 1976, per arrivare - nel 1978 - alla vittoria assoluta (Periodo Giallo); nel 2013 si ebbe il ritorno di Alpine sul circuito transalpino con la "A450" in livrea blu, come agli esordi, e l'anno dopo arrivò addirittura un settimo posto assoluto e un podio di categoria.

Condividi
COMMENTI