Auto
06 settembre 2005 | di Redazione Ruoteclassiche

L’UOMO CHE PARLAVA ALLA TRIUMPH

Cinema, letture, musica, vestiti: lui li preferisce se hanno il marchio inglese. Lo stesso per le automobili. Da dieci anni viaggia su una "TR4 A IRS" del 1966, con cui ha fatto novantamila chilometri, molti all'estero. Dove? In Gran Bretagna, of course. Senza mai problemi. Il suo segreto? Un dialogo quasi quotidiano con la macchina, nel segreto del suo box.

Alberto "Bertie" Grisoni, geologo di Dormelletto (NO) ha una vera passione per la Gran Bretagna: motociclette inglesi, abbigliamento inglese, vacanze inglesi… E, naturalmente, inglese anche la macchina, una Triumph del 1966.

Il suo esemplare, della seconda serie denominata "TR4 A IRS" (Independent Rear Suspension) è stato acquistato per 20 milioni di lire nel 1996 da un giornalista milanese: era in ordine di carrozzeria e tutta originale, ma la meccanica era malmessa. Si rese necessaria la sostituzione di pistoni e canne, albero della distribuzione completo di bilancieri, alberino dello spinterogeno, bronzine, masse radianti del radiatore, pompa benzina e acqua, due ingranaggi e albero secondario del cambio, frizione, un semiasse, ruote, impianto frenante completo. Sono stati anche ripristinati avantreno e retrotreno, i carburatori con l'apposito kit e l'overdrive.

Come per molte altre inglesi, non c'è alcun problema di reperibilità dei ricambi. La "TR4" non è mai in difficoltà nel traffico odierno: tenuta di strada all'altezza grazie anche al nuovo retrotreno a ruote indipendenti introdotto proprio con questa serie, frenata decisa e rapida, motore che non scalda mai, accelerazione sufficiente.

Grisoni provvede di persona ai tagliandi: cambio olio ogni 10.000 km, regolazione del gioco delle valvole ogni 5000, quella dell'anticipo e della carburazione una volta all'anno. Una bella sorpresa i consumi: 12-13 km con un litro, ma a 110 orari anche 15. "Bertie" e la Triumph hanno girato più o meno tutta la Gran Bretagna: il Galles, sulle orme dei vecchi treni a vapore (altra passione di Alberto), l'Irlanda, la Cornovaglia, le Black Mountains, tutte le più grandi città; ma anche Belgio, Dolomiti, Toscana. Quest'anno tocca allo Yorkshire, sempre a caccia di treni a vapore.

Motore Anteriore, 4 cilindri in linea - Cilindrata 2138 cm³ - Alesaggio 86 mm - Corsa 92 mm - Potenza 100 CV DIN a 4600 giri/min - Rapporto di compressione 9:1 - Coppia 17,6 kgm a 3350 giri/min - Due carburatori Stromberg 1.75 CD - Albero a camme laterale, valvole in testa.
Trasmissione Trazione posteriore - Cambio a 4 marce sincronizzate, overdrive su 2ª, 3ª e 4ª - Frizione a comando idraulico - Pneumatici 165-15.
Corpo vettura Spider 2 posti - Telaio con traverse a croce - Sospensioni anteriori a ruote indipendenti, trapezi, molle elicoidali - Sospensioni posteriori a ruote indipendenti, bracci triangolari, molle elicoidali - Barra stabilizzatrice anteriore - Freni a disco anteriori - Sterzo a cremagliera.
Dimensioni e peso Passo 2240 mm - Carreggiata anteriore 1245 mm - Carreggiata posteriore 1230 mm - Lunghezza 3960 mm - Larghezza 1470 mm - Altezza 1270 mm - Peso a vuoto 990 kg.
Prestazioni Velocità 177 km/h - Consumo 9,5 l/100 km.

TAGS Triumph
Condividi
COMMENTI