Majorette a Padova con Ruoteclassiche - Ruoteclassiche
News
19 October 2022 | di Redazione Ruoteclassiche

Majorette a Padova con Ruoteclassiche

Auto e Moto d’epoca ospita dal 20 al 23 ottobre Majorette, il marchio francese di modellini di auto, che, con Ruoteclassiche promuove l’iniziativa “Build your car”

Majorette è la prestigiosa Casa francese, fondata nel 1964 a Lione, di modellini di auto in scala 1:64. È ospite ad Auto e Moto d’Epoca di Padova dal 20 al 23 ottobre. Ed è partner di Ruoteclassiche in una simpatica iniziativa, “Build your car”. Gli appassionati nello stand di Ruoteclassiche potranno vedere come nasce un modellino e perfino costruire, con l’aiuto e la supervisione degli esperti francesi, il proprio modello mignon personalizzato.

Garage infinito. Majorette produce e distribuisce ogni anno 18 milioni di auto in scala 1:64. Automobili, veicoli commerciali, camion e veicoli da lavoro, auto da corsa e vetture storiche, mezzi di soccorso, aerei, elicotteri, motociclette, playset… lunghi 7,5 centimetri. Sono progettati con uno sguardo attento al mondo delle automobili… vere e dei marchi più famosi, come si potrà constatare nello stand diRuoteclassiche a Padova giocando a “Build your car”. Una vasta collezione, attenta anche ai particolari più minuziosi, che soddisfa i desideri di piccoli e grandi appassionati e collezionisti. I modellini, realizzati in lega di zinco e verniciati con colori intensi e brillanti, hanno anche parti apribili e consentono di osservare gli interni delle automobiline. Sospensioni e cerchi del tutto realistici completano il quadro contribuendo a rendere le mini die cast di Majorette ancora più divertenti. Come si potrà toccare con mano al Salone di Padova con Ruoteclassiche e l'iniziativa “Build your car”.

Come nascono i modellini. Il primo passo è affidato ai designer che, attraverso i software di progettazione, realizzano disegni dettagliati dei modellini. Questi vengono poi mandati alle Case automobilistiche perché possano verificare insieme che soddisfino i requisiti di corrispondenza ai modelli stradali, cifra distintiva del marchio. Da questo momento, comincia la fase produttiva vera e propria. Per prima cosa viene preparato lo stampo, ovvero la matrice che rende possibile la creazione di milioni dei modellini realizzati in lega di zinco. Per la produzione annuale di Majorette servono ben 600 tonnellate di questo versatile metallo. Gli stampi devono essere precisi e resistenti.

Verniciatura e assemblaggio. Una volta stampate, le scocche dei modellini devono essere levigate e pulite prima di passare alla verniciatura, in modo da eliminare impurità che impedirebbero alla vernice di aderire perfettamente alla superficie. Grazie a questo passaggio, gli oltre 40.000 litri di vernice usati ogni anno per dipingere le carrozzerie delle auto Majorette possono rendere al meglio in tutta la loro brillantezza. Completata la verniciatura, si passa al delicato momento dell’assemblaggio: all’interno della scocca di zinco, vengono inseriti prima parabrezza e finestrini, poi gli interni e infine, a chiusura, si appoggia il telaio con le ruote. Di queste ultime Majorette ne produce 75 milioni di pezzi, una quantità più che doppia rispetto a quella degli pneumatici veri venduti ogni anno in Germania. A questo punto le mini die cast sono pronte per essere rivettate, così da risultare resistenti, prima di essere confezionate e spedite. Grazie a questa procedura finale conforme ai più alti standard di qualità e sicurezza, il risultato è più durevole rispetto a una qualsiasi auto da strada.

La produzione. Mentre le case automobilistiche producono auto diverse in stabilimenti diversi, la fabbrica di Majorette le crea tutte nello stesso, magico, luogo. Questo grande stabilimento di proprietà del gruppo Simba Dickie Group si trova in Thailandia e ci lavorano quasi 600 addetti che, ogni giorno, portano avanti con dedizione e impegno la realizzazione degli iconici modellini. Alcuni dei playset Majorette vengono prodotti da Smoby Toys nella fabbrica di Arinthod in Francia.

La storia. Nel 1961 Emil Véron fonda la società Rail-Route, iniziando la produzione di articoli di modellismo ferroviario. Quattro anni dopo, nel 1964, appaiono sul mercato i primi modellini die cast a marchio Majorette. E nel 1967 nasce ufficialmente la società Majorette, che diventa rapidamente il più grande produttore di modellini die cast sul mercato francese. La produzione che inizialmente è tutta su territorio francese, si sposta in seguito anche in Portogallo. È del 1976 la messa in onda in tv del primo spot con protagonisti i modelli die cast di Majorette. Majorette si allarga: nel 1980 viene acquisito Solido, famoso produttore francese di modelli per i collezionisti. E sempre in quell’anno Majorette entra nel business dei modelli pubblicitari. Nel 1987 la produzione viene spostata in Thailandia e negli anni 90 vengono introdotti per la prima volta veicoli con luci e suoni, insieme con i playset. Nel nuovo millennio si amplia la linea di modellismo ferroviario, vengono introdotti radiocomandi e tanti altri veicoli. E nel 2003 Majorette e Solido vengono acquisiti dal Gruppo Smoby e nel 2010 il marchio Majorette diventa parte del Simba Dickie Group. Nel 2012, dopo il disastroso tsunami che colpisce anche la Thailandia, il sito di produzione Majorette viene ricostruito e dotato di nuovi e ultra moderni macchinari. L’intera linea Majorette nel 2015 viene rivista e alla Fiera Internazionale del Giocattolo vengono presentati il nuovo packaging e i nuovi modelli. Sul sito di Majorette tutti i modelli e le novità della Casa francese.

Condividi
COMMENTI