Mitteleuropean Race 2021: tra sport e iniziative benefiche - Ruoteclassiche
Regolarità
13 April 2021 | di Giancarlo Gnepo Kla

Mitteleuropean Race 2021: tra sport e iniziative benefiche

Si avvicina la partenza della Mitteleuropean Race 2021. La gara di regolarità Super Classica è dedicata alle auto storiche costruite fino al 1976 ed è aperta anche a vetture di particolare interesse storico, prodotte entro il 1990. Appuntamento a Trieste dal 14 al 16 maggio. Scaldate i motori!

La quinta edizione della Mitteleuropean Race si riconferma tra gli appuntamenti principali della stagione primaverile, ma quest’anno la Super Classica si caratterizza per una serie di iniziative benefiche legate al territorio e non solo: dal progetto congiunto con il Rotary International “We Stop Covid” al “MITE”, che consente a ipovedenti e non vedenti di prendere parte, come navigatori nei rally e nelle gare di regolarità.

In corsa contro il Covid. Riccardo Novacco del team Adrenalinika, organizzatore dell’evento, dichiara: “La Mitteleuropean Race oltre ad essere un punto di riferimento nel mondo della regolarità ad alto livello, si muove al fianco di importanti iniziative sociali. Come Mitteleuropean Race siamo parte attiva del progetto ‘We Stop Covid’ promosso dal Rotary International. Siamo in campo per combattere la pandemia attraverso le vaccinazioni e promuoviamo l'arruolamento di medici, infermieri, e di tutte le persone abilitate per le vaccinazioni. Mentre la campagna di vaccinazione procede, Mitteleuropean Race e Rotary accelerano insieme”.

Insieme al traguardo. “MITE, è l’acronimo della parola ‘insieme’ in quattro lingue: tedesco, italiano, inglese e francese (Miteinander, Insieme, Together, Ensemble)” spiegano Maurizio de Marco e Susanna Serri, altri due pilastri dell’organizzazione. Un progetto che nasce nel 1998 per volere dell’amico Gilberto Pozza, la cui intuizione è stata quella di dare la possibilità a persone ipovedenti e non vedenti di partecipare come navigatori, agli eventi del motorismo agonistico come rally (nazionali e internazionali) e gare di regolarità.
L'iniziativa è mirata all’inserimento dei non vedenti nei vari equipaggi, che gareggiano leggendo un road book ufficiale trascritto e stampato in braille. In questo modo i navigatori condividono con il pilota ogni responsabilità in una competizione alla pari con gli altri equipaggi: infatti, a differenza di tutti gli altri sport, nelle discipline automobilistiche, gli equipaggi con navigatori non vedenti non necessitano di una graduatoria a sé stante ma rientrano nella classifica generale. De Marco conferma: “Quest’anno saranno due gli equipaggi del progetto MITE a prendere parte alla Mitteleuropean Race”.

Le tappe. La Mitteleuropean Race 2021 prevede due tappe, tutte italiane, per un totale di quasi 500 chilometri in cui gli equipaggi affronteranno oltre 80 prove di regolarità e sei prove di media. Parallelamente alla gara principale si svolgerà anche la Mitrace Tour Cup, l’evento turistico che darà la possibilità ai partecipanti di godere delle bellezze naturali e paesaggistiche della Regione.
Per iscrivervi o per ulteriori informazioni potete consultare il sito ufficiale.

Condividi
COMMENTI