Auto
22 November 2020 | di Giancarlo Gnepo Kla

Morgan 3 Wheeler P101: l’ultima scoppiettante spider a tre ruote

La Morgan 3 Wheeler è tra i modelli più iconici della storica casa inglese, un oggetto particolarissimo per i gentlemen driver più eccentrici. Nel 2021, a 10 anni dal lancio del modello attuale, verrà presentata l’edizione speciale “P101” che segnerà la fine della produzione della 3 Wheeler.

Bizzarra? Strampalata? Iconica? Si, la Morgan 3 Wheeler è tutto questo. Le tre ruote odierne sono le eredi spirituali delle mitiche Morgan F-Series, a metà strada tra auto e motociclette. Una ricetta insolita, per un’esperienza di guida che non ha eguali nel panorama automobilistico. Le originali tre ruote hanno segnato la storia del marchio britannico: vennero prodotte per quasi 20 anni, dal 1933 al 1952, poi nel 2011 tornarono alla ribalta con clamore. La Morgan 3 Wheeler venne sviluppata nella seconda metà degli anni 2000 con l'acronimo di Project 101 e la serie celebrativa “P101” accompagnerà nel 2021 la fine della produzione del modello. L’anno prossimo le mitiche barchette a tre ruote andranno in pensione perché il motore a V gemellato “S&S” non potrà più essere omologato.

Stile aeronautico. Della serie limitata P101 verranno realizzati soltanto 33 esemplari: queste special celebrano la rinascita delle 3 Wheeler e il loro successo globale. L’attuale generazione di vetturette a tre ruote è stata infatti uno dei modelli più popolari (e redditizi) dell'azienda: con più di 2.500 esemplari prodotti, ha segnato un vero e proprio record di vendite. Le P101 si caratterizzano per una serie di dettagli unici ispirati ai modelli d’antan della Morgan, traendo spunto anche dall’aviazione e dal mondo militare. I cerchi “Aero-disc” sono verniciati nel colore della carrozzeria, mentre i fari “Hella” da 9 pollici evocano il glorioso passato sportivo del marchio. Gli scarichi sportivi (presenti sui due lati del cockpit) sono rivestiti in ceramica, bianca e nera e ciascun pneumatico anteriore è accompagnato da marcatori di coppia. La carrozzeria si caratterizza invece per le rivettature a vista; davanti al pilota viene installato un piccolo parabrezza, mentre un tonneau traslucido in resina composita copre il sedile del passeggero quando non è presente: un coperchio leggero e aerodinamico che si ispira alle coperture dei motori delle auto da corsa degli anni '70.

Le livree. Le 3 Wheeler P101 sono disponibili in nero, argento e bianco satinato, con decalcomanie coordinate. Inoltre, i clienti potranno scegliere tra quattro livree celebrative denominate “Art Pack P101”. Ciascuna ha una caratterizzazione estetica specifica. “The belly tank” si ispira alle livree da corsa delle lakesters, auto da record con carrozzeria affusolata ricavate dai serbatoi aeronautici. La livrea “Dazzleship”, è la più audace: il suo suggestivo design in bianco e nero prende spunto dalle grafiche camouflage dei veicoli militari d'epoca. Come suggerisce il nome, l’art pack “The Aviator” riprende lo stile degli aerei in forza alla RAF (Royal Air Force) della Seconda Guerra Mondiale. Fin dalla nascita dell’azienda, le Morgan si sono distinte in numerosi eventi sportivi. Il pacchetto grafico Race Car rende omaggio alle livree che hanno adornato le prime auto da corsa della Casa inglese.

Per veri appassionati. Il prezzo? Per portarsi a casa una 3 Wheeler P101 c’è staccare un assegno sostanzioso: 45.000 sterline (più tasse e costi di spedizione). Con queste scoppiettanti tre ruote cala il sipario su un’interessante pagina dell’automobilismo. La 3 Wheeler è stata pensata sin dal suo debutto per una platea di petrolhead incalliti e pur di portarsi a casa un pezzo di storia, i collezionisti pagherebbero questo e altro. Non c’è da meravigliarsi se molti degli esemplari resteranno in patria: gli inglesi sono notoriamente i mattacchioni del motorismo. Intanto, dalla casa madre hanno annunciato già annunciato che: "la Morgan 3 Wheeler tornerà”.

Condividi
COMMENTI