Motor Valley Fest 2021: l’eleganza sfila a Salvarola Terme - Ruoteclassiche
Eventi
05 July 2021 | di Gaetano Derosa

Motor Valley Fest 2021: l’eleganza sfila a Salvarola Terme

La ventunesima edizione del Concours d’Elégance Trofeo Salvarola Terme si è concluso ieri pomeriggio con la cerimonia di premiazione in Piazza Roma a Modena, nel cuore del Motor Valley Fest.

Il Motor Valley Fest chiude in bellezza con gli eventi dedicati alle auto d’epoca. Salvarola Terme torna ad essere la location d’eccezione per il prestigioso Concours dedicato alle vetture storiche più belle delle kermesse emiliana.

I premi. Ad aggiudicarsi il titolo più ambito è stata la celebre Auto Avio 815 del 1940, conosciuta come la prima auto costruita da Enzo Ferrari, condotta da Massimiliano Stancari, nipote di Mario Righini, uno dei più grandi collezionisti al mondo.
La vincitrice fra le numerose vetture presenti carrozzate da Zagato (Special Guest dell’edizione è stato infatti lo Zagato Car Club) è stata la Lancia Flaminia Sport 3C 2.8 Zagato del 1964 di Raffaele Barbieri. Importante riconoscimento anche per la Alfa Romeo Montreal del 1972 di Daniele De Pietri Tonelli, riconosciuta come la Meglio Conservata fra le vetture iscritte e per la Autobianchi Bianchina Trasformabile del 1960 di Riccardo Frua, che si è aggiudicata la palma del Miglior Restauro.

Largo ai giovani. Carlo Orlandi, classe 2001, al volante di una Lancia Aurelia B24 Convertibile del 1957, è stato invece applaudito quale Driver più Giovane. Il pubblico che ha potuto ammirare le auto presenti al tour che sabato ha toccato Modena, Sassuolo, Formigine e Maranello ha infine votato “Best of Saturday” la Austin Healey 3000 MKI Spider del 1961 di Lido Stefanelli.

In memoria di Vicky. Alla Auto Avio 815, con il titolo di Best of Show 2021 sono stati consegnati la Targa città di Modena e il Trofeo Salvarola Terme, realizzato dall’artista modenese Alessandro Rasponi. Il Trofeo di questa edizione è stato dedicato a Vincenzo “Vicky” Gibertini, figlio di Amedeo, Presidente delle Terme della Salvarola e nipote di Gabriella, organizzatrice del Concours, prematuramente scomparso proprio pochi giorni fa.

Condividi
COMMENTI