Motoring art
30 marzo 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Passione di coppia per Alfa e Lancia

Continua con questa seconda proposta la nostra carrellata sui talenti della motoring art nostrana (e non). Ancora una volta, dopo il diciottenne francese Enzo Del Bianco, abbiamo scelto tra le leve più giovani, quella nuova generazione che con grande entusiasmo si sta affacciando al mondo dell'auto storica...

La passione per l'arte e i motori? "Sempre avuta. Anche se l'idea di trasformarla in una vera e propria attività è nata solo tre anni orsono, e per giunta quasi per gioco". Parola di Gabriella Crippa e Simone Milanesi, al secolo Design by Gaber, artisti milanesi poco più che ventenni.

Per gioco, sarebbe?

"Eravamo alle prese, nel 2015, con la realizzazione di un quadro a crete colorate di una delle nostre vetture preferite: l’Alfa Romeo GT Junior. Da lì e dai riscontri nei confronti dei nostri primi lavori nati sui social, soprattutto Facebook, abbiamo deciso di continuare. Poi è arrivata l’opportunità di esporre allo Spazio Mirafiori di Torino, in occasione della presentazione di un volume di Davide Cironi".

Da quelle prime esperienze, nasce per la coppia l'idea di seguire alcuni importanti eventi dedicati al motorismo storico, tra i quali Milano Autoclassica, alla Fiera di Rho, e la giornata organizzata, a febbraio 2017, dalla Scuderia del Portello per premiare i piloti distintisi nella stagione precedente e i reduci dall’ultima rievocazione della Pechino-Parigi.

Con quale tecnica preferite esprimervi?

"Non ne abbiamo soltanto una, ma parecchie, anche molto diverse tra loro: acquerello, ecoline, carboncino, sanguigna, crete, smalti, colori a olio. Ciascuna, però, prestando particolare cura al taglio fotografico del soggetto, sia nelle rappresentazioni statiche sia in quelle dinamiche. Il nostro obiettivo è mettere in risalto i colori, i riflessi, il carattere della vettura rappresentando al meglio le emozioni che è in grado di trasmettere".

Ora Gabriella e Simone della loro arte hanno fatto un lavoro, nei saloni e negli eventi dedicati raccolgono richieste e commissioni presso gli appassionati ed espongono il frutto del loro talento sulla pagina Facebook di Design by Gaber. La maggior parte dei loro quadri è di ampio formato, 150-250 centimetri, realizzati su supporto in legno o tela. I soggetti preferiti sono le icone degli anni Sessanta e Settanta, con una netta prevalenza per le vetture di casa nostra - soprattutto Alfa Romeo e Lancia -, anche se non mancano Porsche e Ford. Una loro Lamborghini 350 GTV è in esposizione permanente al Museo Ferruccio Lamborghini di Funo di Argelato (BO), accanto alla supercar originale, primissimo modello della Casa del Toro.

Dario Tonani

TAGS arte artisti
Condividi
COMMENTI