In edicola
25 November 2019 | di Redazione Ruoteclassiche

Natale e Capodanno nel segno delle 8V, su Ruoteclassiche di Dicembre

Ruoteclassiche chiude il 2019 con un menù ricco di prelibatezze, come si conviene a un numero festaiolo: dalle Fiat 8V alla Miura del film “The Italian Job”, passando per un interessantissimo faccia a faccia tra presidenti dell’Aci e dell’Asi…

Puntiamo sull’8. Sono le Fiat 8V, preziose, rare e ricercatissime dai collezionisti, il piatto forte di Ruoteclassiche di dicembre: il modello è stato prodotto in soli 114 esemplari, “vestiti” da diversi carrozzieri di grido. Ne abbiamo portati in pista (e in copertina di numero) ben otto.

Quante Fiat. Altra Fiat ambitissima tra le “Regine del passato”: una 508 Sport Spider del 1933, vettura da corsa frutto dell’estro creativo di Mario Revelli di Beaumont messo al servizio di Ghia. Tra i “Ritrovamenti” spazio ancora a una Fiat, in condizioni da suggestivo “Barn find”.

Un Toro molto particolare. Un capitolo a parte merita la Miura P400 (1968) che prese parte alle riprese del film “The Italian Job”, di cui quest’anno ricorrono i cinquant’anni dall’uscita nelle sale; l’esemplare è stato splendidamente restaurato dal Polo Storico Lamborghini. Chiudono la sezione “Auto” del numero, il punto sull’accordo PSA - FCA e la Ford Mustang Bullitt, sotto il cappello “Classiche domani”. Torna lo spazio “Tuttoclassico” con la presentazione di un veicolo commerciale che ha fatto la storia del segmento: il Ford Transit.

Presidenti on air. Il Contenitore “Fatti e Persone” è ancora una volta ricchissimo di eventi e spunti di riflessione: si parte con un serrato “faccia a faccia” tra Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Aci, e Alberto Scuro, presidente dell’Asi, su temi che spaziano dai blocchi alla circolazione per le classiche ai criteri di certificazione per le vetture storiche (ma le cinque domande che abbiamo rivolto a entrambi sono un concentrato di argomenti sui quali i nostri lettori attendono da tempo posizioni chiare e possibilmente condivise).

Ultimi fuochi di stagione. Moltissimi gli eventi sotto la lente, a cominciare dalla recente edizione di Auto e Moto d’Epoca di Padova, l’ennesima da record, per poi proseguire con l’Audrain’s Motor Week, il Classic Eleganza a Stresa e l’esclusiva cena di gala a margine della kermesse padovana per festeggiare i cent’anni (con relativo rilancio) della testata Autoitaliana e gli 80 della sede Maserati di Modena.

Tutto cominciò così… Di Corrado Lopresto il nostri lettori conoscono quasi tutto, a cominciare dalla sua pluripremiata attività di ambasciatore del Made in Italy motoristico nel mondo. Noi vi raccontiamo l’“incontro” che diede la stura alla sua carriera di collezionista: la storia del suo primo restauro.

Cronometri e mercato. Nella sezione “Gareclassiche” occhi puntati sulle ultimissime competizioni di stagione: Targa Florio Classica e Coppa Franco Mazzotti. Il Mercato, nella sua rinnovata forma di contenitore allargato, si sofferma sull’analisi degli ultimi tre mesi, sulla Rolls-Royce Silver Shadow e Bentley T e su quattro aste di queste settimane: Finarte a Padova, RM Sotheby’s e Bonhams a Londra e Artcurial a Parigi.

Calendario da collezione 2020. Chi non ne avesse ancora a sufficienza può approfittare dell’ultimo Ruoteclassiche dell’anno per acquistare il nostro nuovo calendario da collezione, dedicato alle sportive Alfa marcate dal Quadrifoglio.

Buona lettura!

Condividi
COMMENTI