Aste
25 agosto 2018 | di Laura Ferriccioli

Pebble Beach: primo punto sulle aste

La prima parte dell'asta legata al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach, in California, si è conclusa ieri sera (stamani all'alba in Italia) con la colossale vendita della star di punta del catalogo, la Duesenberg SSJ del 1935, passata di mano sotto i colpi del martelletto di Gooding & Company – stando all'account Twitter della compagnia – per la cifra record di 22 milioni di dollari (circa 18.900.000 euro).

L'ombra di un proprietario illustre. Si tratta della Model J più innovativa della casa americana, una speedster speciale con passo corto il cui primo proprietario è stato il leggendario attore hollywodiano Gary Cooper, che l'ha tenuta fino al 1949. Ne sono stati costruiti solo due esemplari, con motore a doppia carburazione e carrozzeria disegnata da J. Herbert Newport. Completamente conservata, la macchina ha avuto in totale tre proprietari e nella penisola di Monterey è stata già presentata in precedenza, fra le partecipanti al concorso del 2007.

Ferrari e Porsche scatenano la bagarre in sala. Altro lotto di spicco, ancora dalla diretta Twitter dell'evento, una Ferrari 250 GT Berlinetta Tour De France del 1958 che ha corso nello stesso anno di costruzione alla Targa Florio e alla Trieste-Opicina. Posseduta per oltre mezzo secolo dal famoso collezionista Fred Peters, è stata venduta per 6.600.000 dollari (circa 5.675.000 euro), poco al di sopra della cifra minima stimata.In linea con la stima d'asta è stata comprata per 4.455.000 dollari (circa 3.830.000 euro) anche la Porsche 550 Spyder del 1955. Ancora, una Ferrari 250 GT Lusso del 1963, dodicesima di 350 unità, appartenuta all'ex giocatore di baseball statunitense Reggie Jackson. È stata acquistata per 1.485.000 dollari (circa 1.276.000 euro).La seconda parte della vendita è in programma oggi, alle 11.00 (alle 20.00, ora italiana). Potrete seguirla in diretta cliccando qui.

Condividi
COMMENTI