Eventi / News
25 novembre 2005 | di Redazione Ruoteclassiche

QUANTI STRANIERI!

La ventiseiseima edizione della Fiera di Padova ha confermato la sua vocazione internazionale con un afflusso di pubblico straniero senza precedenti. Oltre alle centinaia di vetture in vendita, si è tenuta per la prima volta un'asta della casa inglese Coys. Fra i pezzi più importanti che sono stati aggiudicati la Fiat "2800 Convertibile" (foto a lato) che appartenne a Benito Mussolini e che è stata acquistata da un compratore italiano per 110.000 euro. Tra gli altri pezzi passati di mano anche una Ferrari "365 GTB/4 Daytona" del 1971 (160.000 euro), una Bentley "S1 Continental" del 1956 (210.000 euro) e una Fiat "500R" del 1975 con appena 2000 km (11.000 euro).

Presenti tutti i club di auto e moto d'epoca più importanti d'Italia mentre due case automobilistiche, Skoda e Mercedes-Benz, hanno portato nei loro stand "pezzi" significativi provenienti direttamente dai loro musei. Grande successo per lo stand di Ruoteclassiche, che è stato allestito come un garage degli anni 30. Tra banconi da officina, attrezzatura d'epoca e pannelli pubblicitari, spiccava l'Alfa Romeo "6C 1750" del Museo di Quattroruote.

Affollatissimi i due grandi padiglioni riservati ai ricambisti, dove era davvero possibile trovare ogni genere di accessori e di automobilia. Anche in questo caso erano presenti banchi di espositori stranieri, tra cui un famoso libraio inglese che offriva svariate centinaia di foto d'epoca di piloti e di corse a partire da una decina di euro.

Condividi
COMMENTI