Eventi / News
12 February 2002 | di Redazione Ruoteclassiche

QUEL GENIACCIO DI ZIO ILARIO

Dino Bandini, nipote di Ilario, costruttore romagnolo di vetture da competizione, ha allestito a Forlì una piccola collezione delle vetture costruite da suo zio.

Finora il piccolo museo (ma l'intenzione è di arricchirlo e di aprirlo al pubblico) comprende otto esemplari provenienti soprattutto dagli Stati Uniti, dove le Bandini erano più note che in Italia avendo vinto il campionato USA di categoria nel '55 e '57.

Le vetture esposte sono: "Saponetta 750 Sport Internazionale" 1957, "Berlinetta 1000 Turbo 16V" 1991, "Sport Prototipo 1300 16V" 1983, "Bialbero 750" Zagato 1955, monoposto di Formula 3 e di Formula Junior rispettivamente del '54 e del '60.

Egli, responsabile del registro mondiale della Casa, possiede la documentazione di 46 delle 73 vetture costruite.

Condividi
COMMENTI