REGOLARISTI NEL MIRINO - Ruoteclassiche
Cerca
Eventi / News
10/02/2005 | di Redazione Ruoteclassiche
REGOLARISTI NEL MIRINO
Colpo di scena alle verifiche. Su ordine del direttore di gara tutti i 120 equipaggi al via devono togliere i “mirini” dalle loro carrozzerie, quelli che facilitano il passaggio sul pressostato di fine prova. La giusta decisione, in piena applicazione del regolamento, ha sollevato molte proteste. Ma non ha tolto ai siciliani Accardo-Messina, Fiat “128 […]
10/02/2005 | di Redazione Ruoteclassiche

Colpo di scena alle verifiche. Su ordine del direttore di gara tutti i 120 equipaggi al via devono togliere i "mirini" dalle loro carrozzerie, quelli che facilitano il passaggio sul pressostato di fine prova.

La giusta decisione, in piena applicazione del regolamento, ha sollevato molte proteste. Ma non ha tolto ai siciliani Accardo-Messina, Fiat "128 Rally", le armi per primeggiare su un percorso molto impegnativo, che ha costretto al ritiro per noie meccaniche la Lancia "Aprilia" di Sisti-Bernini e la Porsche "356 Speedster" dell'equipaggio femminile Boni-Barziza. Nella foto, la Osca "750 S" 1957 di Cavagna-Olli.

COMMENTI
In edicola
Segui la passione
Maggio 2024
In copertina sul numero di maggio di Ruoteclassiche un Maggiolino Cabriolet molto particolare. Si tratta di una rarissima versione dotata del kit Okrasa, che la rende davvero molto vivace. Poi il ricordo di Ayrton Senna a 30 anni dalla scomparsa, la Mercedes 190 E 2.3-16, l'Alfa Romeo 6C 2500 Sport carrozzata Turinga, l'intervista al collaudatore delle Lamborghini Valentino Balboni e il Test a test fra due affascinanti coupé come la BMW 3.0 CSL e la Jaguar XJC 4.2
Scopri di più >