Auto
12 August 2019 | di Andrea Zaliani

Renault e-Plein Air Concept, spiaggina elettrica made in France

L’originale vettura nasce sulla base della Renault 4 e sfrutta il powertrain della Twizy

La contrapposizione tra Francia e Italia riguarda numerosi ambiti, anche il settore “retrofit” dell’automobile: a pochi mesi dal debutto della Fiat 500 Jolly Icon-e di Garage Italia, la Renault ha realizzato la e-Plein Air.

Elettrica "open air". Si tratta di un’originale concept car, completamente elettrica, ispirata alla storica versione cabriolet della Renault 4, rarissima edizione ideata dalla Sinpar nel 1968 che non arrivò mai ufficialmente nel nostro Paese. Nata grazie alla collaborazione della divisione Classic della Casa con la Melun Rétro Passion, l’auto è stata costruita per festeggiare al meglio i 10 anni del 4L International, celebre raduno che ogni anno riunisce gli amanti del modello.

Look vintage. Lo stile della e-Plein Air ripropone l’impostazione adottata dalla progenitrice, cambiando solamente in alcuni piccoli dettagli. La vettura degli anni sessanta, per esempio, vantava una capotte nera che nel prototipo moderno non c’è più. Su quest’ultimo sparisce anche il divanetto posteriore, rimpiazzato da una cesta di vimini bianca, la cui presenza accentua indubbiamente l’animo da spiaggina. Un’ulteriore novità arriva dal cruscotto: il disegno della plancia è identico al passato, ma il quadro strumenti è ora digitale.

Motore elettrico. La grande rivoluzione si trova sottopelle, dove il motore convenzionale lascia il posto alla stessa unità elettrica che alimenta la Twizy. Sebbene al momento non siano disponibili ulteriori specifiche tecniche, si può tranquillamente aggiungere una semplice deduzione in merito alla potenza. La piccola citycar attualmente è proposta sul mercato in due varianti, da 5 e 17 cv. Pertanto, visto il peso in gioco sul prototipo, è lecito presupporre che i tecnici della Losanga abbiano optato per la declinazione maggiormente prestazionale.

Condividi
COMMENTI