Auto / Eventi / News
30 novembre 2017 | di Redazione Ruoteclassiche

Retro Classics, una e trina

Appena chiusa una, se ne apre un'altra. Retro Classics è una sorta di network di fiere di auto e moto d'epoca che sta facendo il giro della Germania. Le ultime due tappe di quest'anno sono Retro Classic Cologne, che ha avuto luogo lo scorso weekend a Colonia, e l'edizione bavarese, al via tra pochi giorni (8-10 dicembre). La stagione riprenderà poi a marzo, appuntamento a Stoccarda con Retro Classics Stuttgart (da venerdì 22 a domenica 25).

Certo, non stiamo parlando dell'enorme Techno Classica di Essen (che si svolgerà nelle stesse date, a partire da mercoledì 21), ma le tre kermesse riservano comunque sorprese di tutto rispetto. A Colonia, per esempio, dal 24 al 26 novembre era esposta la collezione personale di Michael Schumacher. E, fra oldtimer e modelli più recenti, c'era anche un'altra chicca: la Brabham BT 23 con motore Ford-Cosworth con cui Jochen Rindt ha vinto nel 1968 il Trofeo di Germania a Hockenheim e altri premi in F2 quali l'International Guards 100 a Snetterton e il Barc 200 a Silverstone nel 1967.

L'importante passato automobilistico di Colonia è stato poi al centro di un'ampia rassegna. Tra i fatti storici più salienti, è stato ricordato che nella città della Renania Settentrionale Nicolaus August Otto ha messo a punto il primo motore a combustione interna a quattro tempi (1860) e, qualche decennio più tardi, anche il fondatore dell'Audi, August Horch, è passato di lì creando la sua primissima azienda. In totale sono state esposte circa 1.500 macchine in un'area di 60mila mq, con 480 espositori presenti. Era la prima volta che Retro Classics toccava Colonia e per novembre 2018 è già stato  fissato un bis.

Ma veniamo al futuro più imminente. Prossima fermata, Norimberga. Per tre giorni lo spazio fieristico della città bavarese si trasformerà nel tempio dello Scorpione. Sì, perché un'esposizione speciale e particolarmente vasta di “piccole belve” renderà omaggio al genio di Karl Abarth. Perciò, se volete ammirare da vicino un excursus delle sue derivazioni Fiat, ma anche dei suoi modelli, Retro Classics Bavaria sarà il posto giusto. Anche perché al centro della presentazione campeggerà la collezione di Leo Aumüller di Schönbrunn, costellata di prototipi e una delle più grandi al mondo con i capolavori dell'imprenditore austriaco. Per chi è interessato ai trattori, poi, è prevista una sezione di approfondimento. Intanto concerti e spettacoli faranno da sfondo a mostre, mercati e compravendite. Con l'occasione, la caratteristica atmosfera natalizia, a una manciata di minuti di treno dalla fiera, potrà pure valere una visita del centro città.

Per chi volesse aggiudicarsi una storica da sogno all'incanto, sabato 9 si terrà un'asta (qui il catalogo on-line). Il concorso d'eleganza, invece, si farà attendere fino all'8 luglio. Retro Classics Bavaria avrà infatti un richiamo estivo nel 2018 a una settantina di km a sud di Norimberga, nel parco di una splendida villa barocca (Schlosspark Dennenlohe). E con 25 ettari di vetture in competizione ci sarà di che lustrarsi gli occhi.

RETRO CLASSICS BAVARIA

Date: 8-10 dicembre 2017

Orari: 09.00 - 18.00;

Ingresso: 20 euro.

Laura Ferriccioli

Condividi
COMMENTI