Eventi / News
15 febbraio 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Salone dell’Auto Torino, 100 giorni e si parte

Si è tenuta oggi, nella sede dell'Aci, in corso Venezia 45 a Milano, la conferenza stampa del Salone dell’Auto di Torino, che per la sua quarta edizione - dal 6 al 10 giugno 2018 - prevede la partecipazione di 40 Case automobilistiche, molte delle quali hanno già confermato la loro presenza. Tra queste FCA (a Torino con tutti i suoi marchi) e il Gruppo Volkswagen al completo, oltre a Mercedes-Benz, Smart, Suzuki, Mazda e tanti altri. La formula dell'evento - ormai consolidata - prevede la presentazione di novità e anteprime all’aperto, lungo i viali del Parco Valentino. L’accesso alla manifestazione, gratuito, avviene dalle dieci a mezzanotte attraverso un biglietto elettronico.

Due settimane di passione per i motori, con spazio anche all’heritage in diversi luoghi storici del capoluogo piemontese: piazza Castello ospiterà i festeggiamenti per i settant'anni della Porsche (prevista una sfilata di 50 vetture con partenza dalla Basilica di Superga e un percorso che attraverserà la città); in piazza Carlo Alberto si terrà il raduno internazionale di Car&Vintage con modelli Ferrari, Maserati e Lamborghini da collezione; in piazza Bodoni verrà omaggiata la Fiat 500, utilitaria italiana per eccellenza. I settant'anni di due icone delle quattro ruote, la Citroёn 2 CV e la Land Rover, saranno infine un'ottima occasione per vedere nelle vie della città diversi esemplari di questi modelli leggendari.

Confermato per il 6 giugno l’appuntamento a Torino Esposizioni con il Car Design Award, riconoscimento internazionale che premierà i migliori prototipi e modelli di serie. Prevista anche una rassegna che raccoglie il meglio della collezione Bertone, di proprietà dell'Asi. Infine, da segnare in agenda, il 10 giugno, l'appuntamento con il Gran Premio Parco Valentino: gli appassionati di motorsport potranno ammirare in azione il meglio della produzione automobilistica di ieri, di oggi e di domani.

A.A.I.

Condividi
COMMENTI