News
05 novembre 2012 | di Redazione Ruoteclassiche

SCHIACCIATA O NEL LATTE, L’AUTO DIVENTA ARTE

Non è certo la prima volta che automobili vere diventano protagoniste di installazioni firmate da grandi artisti dell'arte moderna. Tantomeno se ritratte dopo un incidente che ne ha modificato radicalmente i connotati o letteralmente "immerse" in situazioni che non sono certo naturali.

Gli ultimi esempi sono quelli dell'Alfa Romeo "Alfetta GT" che il francese Bertrand Lavier espone fino al 7 gennaio 2013 in una sua retrospettiva allestita al Centre Pompidou di Parigi o del "Maggiolino" sprofondato nel latte dell'artista spagnolo Ivan Puig (in realtà è un'auto segata in due e adagiata su un letto di lattice bianco).

Condividi
COMMENTI