Eventi / News
06 giugno 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Settant’anni fa il D-day

A settant'anni dall'evento che segnò la svolta della Seconda guerra mondiale, sono tantissime le manifestazioni sui luoghi dello sbarco alleato. Oggi il ricordo dei capi di stato tra un migliaio di veterani, domani la grande sfilata dei mezzi militari...

6 giugno 1944-6 giugno 2014: il mondo celebra i settant'anni del D-day che segnò la svolta della Seconda guerra mondiale, e la Normadia che fu teatro di quell'evento si mobilità con una serie di celebrazioni per affermare, con il ricordo, i valori fondamentali della Pace, della Riconciliazione e della Libertà e rendere onore agli ultimi veterani. Punto nodale del ricordo su scala planetaria sarà la cittadina di Ouistreham, dove covoglieranno numerosissimi capi di stato, fianco a fianco per una rievocazione-spettacolo, che vivrà il suo culmine proprio nelle due gionate di oggi e di domani.

Ricchissimo il programma delle manifestazioni, in realtà cominciato già a febbraio di quest'anno con una serie di mostre che hanno riguardato diversi aspetti, non solo bellici, degli eventi di settant'anni fa. Il vero e proprio clou sarà però tra il 6 e il 7 giugno, con l'"Embrasement de la côte", grandioso spettacolo di 24 fuochi d'artificio, ritmati, automatizzati e sincronizzati su tutti i 24 siti maggiori dello sbarco alleato. Come anche il mega picnic (7 giugno) sull'Omaha Beach, che dal 2005 richiama ogni anno 1500 persone di ogni età e nazionalità, attestato di riconoscenza per chi ha combattuto per la libertà di un intero continente. Altro grande evento sarà, nelle gionate del 16-17 giugno, il Gran Meeting aereo all'Aerodromo di Falaise, organizzato ogni dieci anni, occasione straordinaria per ammirare nuovamente in volo alcuni celebri velivoli della Seconda guerra mondiale, come gli Spitfire, i Mustang e i Messerschmitt che si fronteggiarono sui cieli europei.

Per gli appassionati di mezzi militari, l'appuntamento sarà domani, 7 giugno, con l'imponente sfilata a Grandcamp-Maisy & Isigny-sur-Mer, nella quale si rivredranno Jeep, Dodge, GMC, carri armati Sherman e Tigre, ma anche un piccolo esercito di figuranti in divise d'epoca. Uno sbarco in scala ridotta, con quanto di meglio il collezionismo militare riuscirà a mettere in campo da tutto il mondo. Sul prossimo numero di Ruoteclassiche documenteremo la parata con un ampio articolo e numerosissime immagini...

Condividi
COMMENTI