News
20 January 2006 | di Redazione Ruoteclassiche

SI PARTE CON LO SLALOM

La 18ª edizione della Winter Marathon (19-22 gennaio 2006) ha preso il via ieri pomeriggio sulle nevi del Grosté di Madonna di Campiglio con una ventina di partecipanti alla tradizionale gara-aperitivo, lo Slalom Gigante valevole per la speciale classifica della combinata autosciatoria. 

Sul tracciato innevato ha avuto la meglio il piacentino Marco Sargiani con il tempo di 37”94: il navigatore emiliano, l’anno scorso secondo e nel 2004 quinto, ha preceduto il bresciano Donato Benetti (38”58), trionfatore nello slalom del 2004 e 2005 e portacolori della scuderia Brescia Corse. Terzo gradino del podio per il milanese Roberto Gorni (38”66), che ha ripetuto lo stesso risultato del 2005.

Oggi la Winter Marathon è entrata nel vivo con le punzonature e le verifiche tecniche, in programma dalle ore 9 alle 15 a Madonna di Campiglio. La partenza è prevista alle ore 16: lo spettacolo si annuncia esaltante. La cavalcata notturna di 500 km, che valica 15 passi alpini in sole 12 ore, attende i puristi del controsterzo, pronti a sfidarsi al volante di 144 vetture rigorosamente a trazione posteriore.

Si scalano i tornanti di Marmolada, dei passi Sella, Gardena, Campolongo e Pordoi per poi tornare da Bolzano alla Mendola e concludere la marcia alle 4 del mattino di sabato. Poi i primi 30 della classifica assoluta e i primi tre di classe si affronteranno nella divertente kermesse finale sul lago ghiacciato di Campiglio.

La Winter Marathon apre la stagione internazionale dell’automobilismo storico. L’evento vanta il record di partecipanti ed un fascino ineguagliabile. Rappresentate al via Austria, Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Olanda, Principato di Monaco, Russia, Stati Uniti, Spagna, Svizzera. Tra i numerosi vip, da segnalare la presenza di otto equipaggi su vetture BMW, marchio che da anni sostiene ufficialmente l’evento a fianco di FinecoLeasing Capitalia Gruppo Bancario, Texit e Reale Mutua.

Condividi
COMMENTI