Regolarità
07 agosto 2018 | di Himara Bottini

Sibillini e dintorni 2018: oltre 300 km tra le bellezze delle Marche

Ancora dal 23 al 25 agosto, la Scuderia Marche-Club Motori Storici ha in programma l'undicesima edizione di Sibillini e dintorni, raduno di regolarità turistica iscritta a calendario Asi per vetture costruite entro il 1945.

Territorio protagonista. L'evento, per cominciare, è un’occasione per raccogliere fondi da devolvere alla Croce rossa italiana. A supporto dell’organizzazione si è reso disponibile il campus universitario di Macerata, considerando che dal terremoto del 2016 gli alberghi sono ancora occupati dagli sfollati. La manifestazione, come da tradizione, si caratterizza per la spiccata impronta culturale e quest’anno è dedicata alle bellezze naturali del territorio. Una tre giorni di circa 300 km, con tanto di visite a siti storici e musei.

Il programma. Giovedì 23 agosto: arrivo al campus universitario di Macerata e partenza per Appignano, paese delle ceramiche e dei mobili, dalle 10.30 circa. Rientrati ad Appignano dopo pranzo, verso le 17.00 si parte per Civitanova Marche per la cena. A seguire, incontro con la cittadinanza nel borgo antico e tappa di 112 km con vista dalle colline marchigiane al mare.

Circuito della Vittoria. Venerdì 24 si parte alle 8.15 per le grotte di Frasassi, toccando tra gli altri, i comuni di San Severino e Matelica. Dopo la visita alle grotte si riparte per Apiro. Dal ristorante dove si pranza si gode di una vista maestosa sul lago di Castreccioni. Alle 14.50 si rientra al campus, si cena presso la Società Filarmonico Drammatica di Macerata e poi via per l'undicesima Rievocazione del Circuito della Vittoria, per circa 142 km, manifestazione motoristica che si svolgeva negli anni 30 – 50 per le vie del centro di Macerata.

Una chiusura da... Oscar. Sabato 25, infine, la giornata prevede l’ultima tappa di 54 km. Dalle 9.00 si parte per raggiungere Montelupone e Montecosaro, entrambi insigniti della bandiera arancione per i “Borghi più belli d’Italia”. Dopo pranzo si rientra al campus e si visita il centro storico di Macerata. La cena è prevista nella splendida dimora di palazzo Bourbon del Monte, cui segue il consueto spettacolo, quest’anno intitolato “La notte degli Oscar”, presso l’Arena Sferisterio.

Info: www.scuderiamarche.it

Condividi
COMMENTI