Aste / News
12 settembre 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Silverstone, all’asta una rara Steyr Puch

Andrà all'asta tra qualche giorno, il 20 settembre per Silverstone Auctions, sul celebre circuito inglese, una rarissima Steyr Puch "500" del 1960, la cui valutazione oscilla tra le 15 mila e le 18 mila sterline (25-30 mila euro).

La Puch "500" è una vetturetta prodotta a Graz, in Austria, dalla Steyr-Daimler-Puch. Nel 1954 l'azienda, che aveva interrotto la propria attività durante la seconda guerra mondiale, decise di riavviare la produzione, ma per contenere i costi dello sviluppo di modelli totalmente nuovi si accordò con la Fiat per costruire un'utilitaria su base "500", con cofano motore, tetto, propulsore, trasmissione e altri parti della meccanica prodotti in proprio.

L'esemplare che sarà proposto all'incanto è uno dei 33 prodotti con guida a destra, probabilmente uno degli ultimi due sopravvissuti (il secondo si trova nel museo della casa, in Austria). Fu immatricolato il 21 ottobre 1960 a Liverpool (il lotto comprende i documenti di consegna originali). L'esemplare è arrivato nelle mani dell'attuale proprietario lo scorso anno, dopo averlo acquistato da un collezionista irlandese che l'ha conservato in garage per 28 anni.

Oggi, con gli interni rifatti, nuove gomme e una "rinfrescata" alla meccanica, che non necessitava di un restauro minuzioso, si annuncia come una delle chicche dell'evento di Silverstone.

TAGS Fiat 500
Condividi
COMMENTI