Aste

Aste / Notizie
25 settembre 2018

Artcurial svela il suo asso nella manica per l'asta di Rétromobile

La casa d’aste francese non si smentisce e anche per l’edizione 2019 di Rétromobile ha in serbo il colpo da novanta: una vettura ad aggiudicarsi lo scettro di reginetta di Parigi. Salotto parigino. Come noto, Rétromobile è il salotto buono del collezionismo europeo, un evento che attira appassionati da tutto il mondo e che si distingue per la quantità di vetture di grande prestigio e qualità esposte. Una manifestazione che attira le più note Case d’asta internazionali e che negli anni è diventata l’alternativa europea a Pebble Beach, ovviamente con numeri molto più bassi. Dinastia Trintignant. È forse per battere tutti sul tempo che Artcurial ha svelato con così largo anticipo la sua carta più preziosa: una Bugatti Tipo 51 (Chassis n. 51128) appartenuta al pilota francese Louis Trintignant e successivamente dal più noto Maurice Trintignant (ex pilota Ferrari e vincitore di due Gran Premi di Monaco e di una 24 Ore di Le Mans) fratello di Louis. Bugatti mon...
Gilberto Milano
Aste
24 settembre 2018

All'asta il 5 ottobre la Rolls-Royce di Cassius Clay

Il 5 ottobre la Casa d’aste Bonhams metterà all’incanto a Zoute, in Belgio,  un’auto appartenuta alla leggenda del pugilato e dello sport in generale. Si tratta della Rolls-Royce Silver Shadow Convertible del 1970 di Cassius Clay.  Un (auto)regalo speciale. Il tre volte Campione del mondo e oro olimpico di box scomparso nel 2016 se l'era probabilmente regalata nel  dicembre 1970 per festeggiare la riconsegna della licenza di pugile dopo che gli era stata tolta nel 1967 per essersi rifiutato di combattere in Vietnam. All’epoca non aveva ancora cambiato il suo nome in Muhammad Ali. Una passionaccia per le Rolls. Grande appassionato di Rolls-Royce, Cassius Clay scelse per l’occasione una delle 272 Silver Shadow convertibili costruite con guida a sinistra carrozzate da HJ Mulliner Park Ward, molto più curate delle Silver Shadow standard e con un prezzo superiore del 50%. Muhammad Ali la conservò per circa sei anni prima di cederla a un nuovo proprietario nel 1976. Successivamente, dagli Usa è...
Gilberto Milano
Aste
26 agosto 2018

Pebble Beach, aste: cifra record per una Ferrari 250 GTO

Appena concluso il weekend californiano a molti zeri al culmine della Pebble Beach Automotive Week, ecco un riepilogo della seconda parte dell'asta di Gooding & Company, legata al Pebble Beach Concours d'Elegance 2018, dove sono state messi in vendita 83 veicoli. In attesa dei risultati ufficiali. Intanto la Ferrari 250 GTO chassis n. 3413 del 1962, venduta all'incanto di Monterey da RM Sotheby's sabato 24, è in assoluto la macchina che ha raggiunto la cifra più alta in un'asta, passando di mano per 48.405.000 dollari (circa 41.612.000 euro). Il precedente esemplare, messo all'incanto fra le 36 costruite, è stato battuto sempre a Carmel Beach, nel 2014, per 38.115 dollari (circa 28.503.000 euro). Asta di Pebble Beach, atto secondo: i lotti aggiudicati in ordine di quotazione. Maserati A6 GCS/53 spyder nera del 1955, uno dei lotti più ambiti, una delle tre allestite dalla carrozzeria Frua - 5.170.000 dollari (circa 4.445.000 euro); Ferrari 500 Mondial del 1995, messa in vendita dallo stesso...
Laura Ferriccioli
Aste
25 agosto 2018

Pebble Beach: primo punto sulle aste

La prima parte dell'asta legata al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach, in California, si è conclusa ieri sera (stamani all'alba in Italia) con la colossale vendita della star di punta del catalogo, la Duesenberg SSJ del 1935, passata di mano sotto i colpi del martelletto di Gooding & Company – stando all'account Twitter della compagnia – per la cifra record di 22 milioni di dollari (circa 18.900.000 euro). L'ombra di un proprietario illustre. Si tratta della Model J più innovativa della casa americana, una speedster speciale con passo corto il cui primo proprietario è stato il leggendario attore hollywodiano Gary Cooper, che l'ha tenuta fino al 1949. Ne sono stati costruiti solo due esemplari, con motore a doppia carburazione e carrozzeria disegnata da J. Herbert Newport. Completamente conservata, la macchina ha avuto in totale tre proprietari e nella penisola di Monterey è stata già presentata in precedenza, fra le partecipanti al concorso del 2007. Ferrari e Porsche scatenano la bagarre...
Laura Ferriccioli
Aste
23 agosto 2018

Monterey: la Porsche 959 sinistrata venduta sotto la stima

La Casa d'aste statunitense Mecum Auctions propone all'incanto di Monterey una Porsche 959 incidentata, ma marciante. La bagarre in sala è assicurata... Icona per palati fini. Non ha certo bisogno di presentazioni: assieme all'eterna rivale Ferrari F40, la 959 è la supercar a tiratura limitata per eccellenza degli anni 80. Tra le caratteristiche tecniche più significative, il raffinato sistema di sovralimentazione (con due turbocompressori  che lavorano a cascata, entrambi dotati di intercooler), le sospensioni a quadrilateri con doppi ammortizzatori a controllo elettronico e la trazione integrale permanente, un'innovazione  a tutto vantaggio della sicurezza di guida che Porsche trasferirà sulle 911 a partire dalle serie 964. Per comprarla, negli anni 80, servivano ben 400.000 DM (oltre 300 milioni di lire). Oggi, una 959 in condizioni da concorso può valere più di 1.000.000 di euro. L'esemplare all'asta. E per un esemplare incidentato? Molto meno. È il caso della vettura proposta da Mecum Auctions all'incanto californiano di Monterey, in programma da oggi fino a...
Alberto Amedeo Isidoro
Aste
08 agosto 2018

Aste, la prima volta di una Porsche RS Spyder

Il libro dei sogni rappresentato dai cataloghi delle Case d’asta presenti a Pebble Beach ha un capitolo che gli appassionati di Porsche stanno consumando con gli occhi. Nell’asta di Gooding&Co. andrà infatti in vendita per la prima volta nella storia di questo modello una Porsche Type 9R6, più comunemente nota come RS Spyder. Un nome che evoca gli Anni 50 della leggendaria 550 Spyder. Ritorno di fuoco. La 9R6 segna il ritorno di Porsche nelle gare prototipi a sette anni la vittoria alla 24 Ore di Le Mans del 1998 con la 911 GT1. La Casa di Zuffenhausen la costruì per gareggiare tra le vetture Le Mans Prototype Class 2 (LMP2) e successivamente anche nella Le Mans Series (LMS). L’enorme successo sportivo ottenuto in quegli anni convinse poi la Porsche a sviluppare una vettura LMP1: la 919 Hybrid. Il debutto della prima RS Spyder avvenne nel giugno 2005. Aveva il telaio monoscocca in fibra di carbonio e materiali compositi Kevlar,...
Gilberto Milano
Aste
02 agosto 2018

Quotazioni di "Midterm", la Top 20 di luglio

Le vetture più care della prima parte dell’anno, in attesa che la classifica si rivoluzioni dopo le aste di fine agosto a Monterey, in occasione del Concorso d'Eleganza di Pebble Beach. Un tempo erano le Ferrari a dominare. Da qualche anno, invece, le Rosse sembrano risentire del calo delle quotazioni del mercato. Il 2017 si era chiuso con dieci vetture del Cavallino tra le prime venti, anche se la prima Ferrari in classifica figurava al quarto posto (una 250 GT Spider California LWB del 1959) dietro a una Aston Martin DBR1 del 1956 (prima classificata), a una McLaren F1 del 1995 e a una Porsche 917K del 1970. Sul podio un'Alfa. Quest’anno invece la prima Ferrari la troviamo al secondo posto, dietro un’altra Aston Martin (DB4 GT Zagato) ma il numero di vetture in classifica made in Maranello è sceso a sette. Sale sul podio una Alfa Romeo del 1932 che porta a quattro anche le vetture degli Anni 30...
Gilberto Milano
Aste
01 agosto 2018

Dispersa in mille rivoli la più grande collezione di Ford al mondo

Chiude con un tutto esaurito la vendita all’asta del Museo Den Hartogh in Olanda Dei 272 lotti tra motociclette (48 in tutto) e il restante in auto costruite da Ford e Lincoln (marchio Ford)  tra l’inizio secolo e il 1947, solo un lotto non è stato aggiudicato. Una vendita sorprendente visto il momento del mercato e visto anche il certificato di nascita delle vetture che in teoria non dovrebbero interessare più di tanto i collezionisti. Un riferimento per i prezzi delle Ford. Il messaggio che arriva dall’Olanda, dove è andata all’incanto l’intera collezione del Museo Den Hartogh di Hillegom (la più grande collezione di mezzi Ford anteguerra esistente) è invece che le auto veteran e vintage godono ancora di grande interesse tra i collezionisti. E che Ford con l’88% dei modelli venduti continua a essere il marchio più facilmente vendibile nelle aste (fonte: Yearbook 2016-2017). La carica dei 500. A Hillegom le oltre 500 persone che si sono si sono...
Gilberto Milano
Aste
25 luglio 2018

RM Sotheby's, all'asta la Lamborghini Miura di Rod Stewart

La fuoriserie della Casa del Toro appartenuta alla rock star inglese sarà venduta all'asta a Londra il prossimo 5 settembre. È uno dei pezzi da novanta del catalogo di RM Sotheby's. La Lambo suona il rock. Tra le superstar del pop e del rock con la passione per le auto d’epoca una delle più acclamate è senza dubbio l’inglese Rod Stewart, in attività dal 1964 e con alle spalle ben 41 album pubblicati. Una delle sue auto andrà in vendita nella prossima asta londinese di RM Sotheby’s, in programma il prossimo 5 settembre. Non un’auto qualsiasi ma una Lamborghini Miura P400 S del 1971 (telaio n. 4863 e motore n. 30614) consegnata nuova a Rod Stewart lo stesso anno dalla Lamborghini Concessionaires Ltd. di Londra. Rara e illustre. Si tratta di un raro esempio di Miura con guida a destra accompagnata dalla nota di consegna originale con le specifiche dell'auto, che comprendeva il climatizzatore montato in fabbrica e le cinture...
Gilberto Milano
Aste
10 luglio 2018

Goodwood, all'asta i caschi dei campioni

Tra i 388 lotti che Bonhams metterà all’asta il prossimo 13 luglio a Goodwood in occasione del Goodwood Festival of Speed 2018 sono molti quelli che farebbero venire l’acquolina in bocca agli appassionati, lotti di auto soprattutto. Tra essi però ce ne sono tre che, diversamente dai lotti con cifre con molti zeri che caratterizzano il mercato delle auto, possono invece diventare propri con una spesa più accessibile. Anche se non proprio a buon mercato. Effetto Ayrton. Si tratta di tre caschi da corsa utilizzati da tre piloti che hanno fatto la storia delle competizioni automobilistiche. Tre cimeli da mostrare agli amici in casa oppure da utilizzare nelle gare storiche. Il più quotato è il casco di Ayrton Senna, indossato durante i test sul circuito Paul Ricard il 2 marzo 1994, pochi mesi prima del Gran Premio di San Marino in cui perse la vita. Bonhams lo stima tra i 68.000 e i 90.000 euro. Il casco della Bell riporta...
Gilberto Milano
Carica altri articoli