News

News
18 luglio 2018

Targa Florio 2018, come spedire la vostra storica in Sicilia

Già nel 1906, in occasione della prima edizione della "Cursa", per agevolare la partecipazione dei concorrenti Vincenzo Florio affidò alla società marittima di famiglia il trasporto delle automobili degli equipaggi provenienti da lontano. Oggi, allo stesso modo, per partecipare alla Targa Florio Classica, terza prova del Campionato Italiano Grandi Eventi 2018 in programma dal 4 al 7 ottobre, i partecipanti, grazie alla partnership tra Targa Florio, Aci Global e Gruppo Grimaldi, potranno usufruire di un servizio di trasporto agevolato e personalizzato per raggiungere Palermo. Senza costi aggiuntivi. Chi desiderasse spedire in Sicilia la propria storica potrà infatti rivolgersi all’organizzazione della Targa Florio che provvederà a indirizzare chi si iscriverà presso uno dei tre centri di raccolta vetture di ACI Global siti a Novara, Brescia e Bologna. Il trasporto sarà incluso nel costo della tassa di iscrizione. Il servizio è prenotabile fino al 4 settembre. Chi preferisse raggiungere Palermo guidando la propria auto o trasportandola su carrello riceverà da Grimaldi Lines proposte personalizzate per...
Redazione Ruoteclassiche
News
14 luglio 2018

L'Omino Michelin spegne 120 candeline

Il Bibendum Michelin compie 120 anni. L’idea è merito di una pila di gomme messa in bella mostra allo stand Michelin durante l’esposizione Universale e Coloniale di Lione del 1894. “Guarda, con un paio di braccia in più sembrerebbe un ometto!” pare abbia esclamato Èdouard Michelin affascinato. Parola ai bozzetti. Poco tempo dopo, nel suo ufficio, ne parla con il disegnatore pubblicitario O’Galop, al secolo Marius Rossillon, pioniere del cartone animato francese, venuto a mostrare alcuni bozzetti. Il proposito, folgorante, è proprio di donare a quella pila di gomme due braccia. Tanto da farne un personaggio con una personalità divertente ed estroversa che sappia conquistarsi la simpatia proprio come un cartone animato. Il primo bozzetto di una serie di manifesti, datato aprile 1898, immortala un brindisi in un cui un omino formato da una quarantina di pneumatici alza un calice ricolmo di chiodi e cocci di bottiglia: sopra svetta l'Ode di Orazio (I, 37) “Nunc est bibendum” (Adesso bisogna bere),...
Dario Tonani
News
12 luglio 2018

2018, anno nero per le storiche: altro furto eccellente

Continuano i furti nel settore dell’heritage. Il 2018 si sta dimostrando un anno decisamente nero per le sparizioni eccellenti. Dopo i due casi eclatanti di maggio, ne arriva un terzo proprio in queste ore, avvenuto nella storica carrozzeria Onofrio Campana di Modena, specializzata nel restauro di di Maserati d’epoca. Obiettivo Tridente. Questa volta, però, i ladri, penetrati nella struttura nottetempo, hanno puntato diretti al magazzino ricambi, un autentico scrigno di gioielli per ogni appassionato del Tridente. Il colpo ha tutta l’aria di essere stato compiuto su commissione, dato che i pezzi erano destinati a vetture di lusso o considerati addirittura “introvabili” perché appartenenti a modelli d’epoca. Eccellenza riconosciuta. L’azienda, nata nel 1947, dispone di un magazzino capace di coprire ogni esigenza meccanica e di carrozzeria di auto del Tridente dal 1958 a oggi. In particolare, il reparto carrozzeria è un punto di riferimento per tutti i cultori del marchio modenese, un’autentica eccellenza riconosciuta nel mondo, con circa 30.000 referenze, stampi...
Dario Tonani
News
09 luglio 2018

Al via il secondo Master Restauratori Auto d'Epoca

Redazione Ruoteclassiche
News
06 luglio 2018

Online le quotazioni di Ruoteclassiche

Le quotazioni di Ruoteclassiche sono ora disponibili qui sul nostro sito internet. Si tratta di un servizio a pagamento (al costo di 5,99 euro) che permette di ricevere un attestato che riporta la stima del valore di un veicolo con valenza storica o di interesse collezionistico. L'identificazione del veicolo per il quale si ricerca la quotazione è strutturata per marca e anno di commercializzazione (le nostre quotazioni comprendono un periodo di produzione dal 1918 fino a collegarsi a quelle Quattroruote), mentre versioni, carrozzerie e a volte motorizzazioni diverse possono essere raggruppate in un unico modello. Complessivamente sono 8000 codici RCL. Il codice che identifica ogni modello e versioni di automobili, fuoristrada, moto e veicoli commerciali/industriali), per complessivi quasi 50.000 valori economici, considerando la personalizzazione dello stato d’uso (Ruoteclassiche prende in considerazione 7 differenti condizioni dei veicoli, i cosiddetti “label”). Non tutti i veicoli presentano tutti i gradi di riferimento. I motoveicoli hanno solo 3 gradi (A+, AB e BA), mentre i veicoli...
Redazione Ruoteclassiche
News
26 giugno 2018

Cinema in pista, un giovedì ad Arese tra le storiche del Cmae

Voglia di estate, di sole, mare. Ma anche di cinema. Meglio se all’aperto. Dedicato ai veri appassionati del grande schermo e, in questo caso, anche agli amanti dei motori d'antan. Da martedì 19 giugno a venerdì 3 agosto, La Pista di Arese, quartier generale dell'Alfa Romeo, propone ventiquattro serate di cinema sotto le stelle, in una location unica, sede dell'ex fabbrica e del Museo Storico della Casa milanese e oggi anche di corsi e iniziative del gruppo Aci Vallelunga dedicati alla sicurezza stradale. Ce n'è per tutti i gusti. I film in cartellone, in programma ogni sera a partire dalle ore 21.00, incontreranno i gusti di tutti i partecipanti, con proposte che spaziano dalle commedie più romantiche ai classici senza tempo, pellicole drammatiche o di genere più avventuroso, e quelle dedicate ai più piccoli, dove i film di animazione saranno preceduti da un breve filmato formativo sulla sicurezza stradale. Un giovedì tra le storiche. Tutti i giovedì inoltre, le proiezioni...
Redazione Ruoteclassiche
News
25 giugno 2018

Vernasca Silver Flag, l'Alfa Romeo scalda i motori per l'edizione n. 23

Neanche il tempo di spegnere le candeline sulla torta e l'Alfa Romeo, che ha festeggiato ieri 108 anni di storia, scalda i motori per la ventitreesima edizione della Vernasca Silver Flag. Cronoscalata da leggenda. La rievocazione storica della cronoscalata Castell'Arquato - Vernasca, che andò in scena dal 1953 al 1972, è tra gli eventi dedicati al motorismo storico sportivo più apprezzati in Italia. La formula di "concorso dinamico di conservazione e restauro", spiegano gli organizzatori, permette di godersi lo spettacolo offerto dalle vetture in gara su strade chiuse al traffico: si va dai modelli delle origini fino a quelli dei primi anni 70. Alfa superstar. FCA Heritage conferma anche quest'anno la sua presenza, schierando ai nastri di partenza un'Alfa Romeo speciale. Affidata alle mani esperte del pilota Arturo Merzario a rappresentare i colori della Casa milanese sarà la 1900 Sport Spider. Reduce dal bagno di folla alla Mille Miglia, dove è stata portata in gara da Guy Berryman, il bassista...
Redazione Ruoteclassiche
News
24 giugno 2018

Buon compleanno, Alfa!

L’A.L.F.A. (Anonima Lombarda Fabbrica Automobili) nasce il 24 giugno del 1910, esattamente 108 anni fa. Una storia ultracentenaria segnata da trionfi e fallimenti, vissuta sempre di corsa e alla ricerca dell’eccellenza. Nelle corse e sulle strade di ogni giorno. Raccontami una favola. Quella delle automobili rosse e veloci che fanno battere il cuore. “L’Alfa Romeo”, ebbe a dire l’ingenger Orazio Satta, uno dei suoi uomini più illustri a cavallo degli anni 30 e 70, “non è una semplice fabbrica di automobili. È una specie di malattia, l'entusiasmo per un mezzo di trasporto”. Impossibile non essere d’accordo: che si sia alfisti o meno, bisogna riconoscere che, oggi come allora, le vetture della Casa milanese esercitano e continueranno a esercitare un fascino unico e molto difficile da spiegare. Macchine e uomini entrati nella leggenda. Se c’è chi si emoziona come un bambino – e sono in tantissimi – quando un’Alfa del passato scende in pista o, semplicemente, passeggia per la strada, un...
Alberto Amedeo Isidoro
News
24 giugno 2018

La Formula 1 torna al Paul Ricard

Classificato come uno dei primi “circuiti moderni”, la pista di Le Castellet si è imposta all’attenzione del mondo sportivo per le sue caratteristiche uniche (un rettilineo di quasi 2 chilometri nella configurazione originaria). Alain Prost vinse qui quattro gran premi di F1. Nel 1986 vi perse tragicamente la vita Elio de Angelis. La proprietà di Ecclestone lo ha riportato al centro dell’attenzione degli sport motoristici fino a tornare a far parte del circus della formula 1. Le origini del mito. Si deve al francese Paul Ricard, imprenditore nel settore degli alcolici e, in particolare, del Pastis, un aperitivo a base di anice, l’idea di costruire un circuito nel sud della Francia, vicino Marsiglia. Non sono a oggi chiare le ragioni precise che lo spinsero a mettere in piedi il progetto: forse la sua lungimiranza (fu un innovatore nell’ambito delle sponsorizzazioni sportive), forse il suo talento imprenditoriale (cercò una scappatoia al divieto di fare pubblicità ai suoi prodotti sul territorio francese)....
Alvise-Marco Seno
News
20 giugno 2018

La vostra Citroёn DS? Sarà sul calendario 2019

Dopo il successo dello scorso anno, il Centro Documentazione Storica Citroёn rilancia l'iniziativa del calendario dedicato all'automobile più iconica del Double Chevron, la DS. Se non vi fa sognare, c'è qualcosa che non va. Ogni appassionato che si rispetti, infatti, non riesce a smettere di guardarla e, a distanza di oltre sessant'anni dalla presentazione (Salone di Parigi, 1955), non riesce ancora a capacitarsi di come sia potuta venire al mondo. Un design senza tempo e oltre le mode. "Tutte le volte che piazzano quattro ruote agli angoli delle mie carrozzerie, le rovinano": così Flaminio Bertoni, l'"italiano furioso" che la DS l'ha disegnata ispirandosi a un pesce, si lamentava dei tecnici con cui ebbe a che fare sotto il segno del Double Chevron a cavallo degli anni 30 e 50. Stile inedito, ma anche contenuti tecnologici d'avanguardia: tetto in plastica, comando del freno a bottone sul pavimento e sospensioni idropneumatiche sono solo alcune delle innovazioni che la squadra di ingegneri capitanata...
Alberto Amedeo Isidoro
Carica altri articoli