Aste / News
08 maggio 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Texas, spazio alle muscle car

Oltre mille auto storiche e 125 moto d’epoca, prevalentemente made in Usa, sono passate di mano a prezzi crescenti nella tre giorni che Mecum ha tenuto a Houston, in Texas.

Negli Stati Uniti, si sa, tutto è realizzato in grande. Anche le aste di auto storiche. L’ultima, tenuta dalla Mecum, una delle case d’asta più quotate nel settore, a Houston, Texas, ha battuto in tre giorni oltre mille vetture, tutte comodamente ospitate nell’enorme salone del Reliant Center, nella zona degli impianti sportivi cittadini. Dove anche una semplice visita consentiva di toccare con mano la storia dell’auto Usa come nessun altro museo sarebbe stato in grado di offrire. In vendita auto (e moto) di ogni epoca, anche se prevalentemente costruite negli anni 50, 60 e 70, stilisticamente le più belle realizzate dall’industria d’Oltreoceano, e anche le più richieste dai collezionisti texani, molto legati alla tradizione e al periodo del dopoguerra americano. Le vendite complessive hanno raggiunto i 33,6 milioni di dollari (24,3 milioni di euro) con 765 delle 1085 auto in vendita passate di mano, equivalente a un tasso di vendita di quasi il 70 per cento, con prezzi in crescita rispetto al passato.

Come prevedibile l’asta è stata dominata dalla quotazione record di 7 milioni di dollari (poco più di 5 milioni di euro) realizzata dalla Ford GT40 Prototipo del 1964, un’auto con contenuti storici difficilmente replicabili da altri modelli, una delle quattro allestite dalla Ford per battere sul campo il dominio Ferrari nelle gare di lunga durata, come poi avvenne. Una vettura preparata per la Shelby American per la stagione 1965 e una delle prime vetture di ogni genere a beneficiare della tecnologia aerodinamica missilistica.

Altra vendita memorabile nella tre giorni texana è stata quella della Corvette McNamara, una Corvette del 1967 mai restaurata, che nei suoi 47 anni di vita è stata tenuta come una reliquia, in un garage tutto suo con clima controllato e fatta muovere su strada per lo stretto necessario: 4823 chilometri! Una perversione che è fruttata al suo padrone 725.000 dollari (524.000 euro) il prezzo più alto mai pagato in un'asta per una vettura di questo tipo. Qui di seguito la top ten delle migliori vendite:

1. 1964 Ford GT40 Prototype, GT/104 (5.063.000 euro)
2. 1967 Chevrolet Corvette Coupé (524.000 euro)
3. 1968 Chevrolet Camaro Yenko RS/SS (325.000 euro)
4. 2008 Ferrari 430 Scuderia Coupé (123.000 euro)
5. 1934 Cadillac Fleetwood V-12 Phaeton (119.000 euro)
6. 1968 Toyota FJ-44 (108.500 euro)
7. 1932 Rolls-Royce Phantom II Huntington Limousine (105.000 euro)
8. 1960 Porsche 356B Cabriolet (105.000 euro)
9. 1970 Plymouth Superbird (98.000 euro)
10. 1967 Chevrolet Corvette Convertible (92.000 euro)

Non c’erano solo auto però a stuzzicare i palati dei texani di Houston, un loro (ampio) spazio l’hanno avuto anche le due ruote. Mecum ne ha battute ben 174 delle quali 125 hanno cambiato proprietario, pari al 72% del venduto, a fronte di poco più del 70% delle auto. Molte delle moto d'epoca (oltre cento) provenivano dalla Mike Doyle Museum Collection e hanno attirato a Houston un numero significativo di collezionisti internazionali, provenienti anche da Germania, Regno Unito, Canada e persino Italia. La moto più quotata è stata una Vincent HRD Black Shadow del 1949 battuta a 105.000 dollari (75.900 euro), seguita da una Henderson K-Deluxe del 1928 passata di mano per 62.000 dollari (44.800 euro) e da un'Harley-Davidson JDH-8 Valve Racer del 1926, venduta a 57.000 dollari (41.200 euro).

Gilberto Milano

Condividi
COMMENTI