Tour Coventry-Ginevra: le Jaguar E-Type come nel 1961 - Ruoteclassiche
News
12 July 2022 | di Redazione Ruoteclassiche

Tour Coventry-Ginevra: le Jaguar E-Type come nel 1961

Il debutto mondiale della Jaguar E-Type avvenne al Salone di Ginevra 1961. I primi due esemplari viaggiarono di notte da Coventry per raggiungere la Svizzera. Poco più di sessant’anni dopo, quel memorabile viaggio è stato ripetuto con alcuni esemplari di E-Type 60 Collection.

I nuovi proprietari delle Jaguar E-Type limited edition, realizzate per celebrare il 60° anniversario del lancio della vettura, hanno ripetuto il viaggio di 1639 km effettuato su due modelli diversi da Bob Berry e Norman Dewis nel 1961, da Coventry a Ginevra, dove le due auto sarebbero state esposte. Certo oggi il tour è stato molto più rilassato. All’insegna del lusso e del divertimento, i driver hanno attraversato splendidi paesaggi, si sono arrampicati su passi alpini, hanno soggiornato in hotel esclusivi con bagagli, abiti, cibo, fragranze per auto e un album dei ricordi da compilare durante la traversata appositamente ideati. Tra le tante curiosità, anche la playlist, presente su ogni E-Type, “The Sound of the E-Type 60 Collection” con le dieci canzoni in vetta alle classifiche di Uk e Usa la settimana del 15 marzo del 1961, la data del primo viaggio.

Il percorso 2022. Primo giorno, prologo a Bray-on-Thames nel Berkshire, dove è cresciuto Sir Stirling Moss, il pilota leggendario che guidò per la prima volta una Jaguar in una competizione sportiva nel 1950 (rimase nel team fino al 1954). Secondo giorno, partenza dal Long White Cloud in direzione dell’AeroLegends a Headcorn nel Kent, per poi puntare sulla Francia attraverso il Canale della Manica. E poi via verso il castello di Montreuil, nel villaggio medievale di Montreuil-sur-Mer sulla Côte d'Opale. Il terzo giorno, sosta nella regione dello Champagne per rigenerarsi prima della tappa più impegnativa della giornata successiva lungo un percorso di 480 km verso Andermatt, in Svizzera. E ancora, il sesto giorno, motori accesi per raggiungere Ginevra attraverso il passo del San Gottardo.

Il viaggio originale. Prima del Salone di Ginevra 1961, Bob Berry, all’epoca responsabile delle pubbliche relazioni di Coventry, guidò a tutta velocità una E-Type fino in Svizzera. Era una coupé Fixed Head di colore Opalescent Gunmetal Grey, la “9600 HP”, che al suo debutto riscosse subito un notevole successo. Per soddisfare la gran richiesta di test drive del giorno successivo, a Norman Dewis, all’epoca collaudatore alla Jaguar, fu chiesto di viaggiare tutta la notte da Coventry a Ginevra a bordo di un’altra E-Type. Stavolta una roadster “77 RW” in colore British Racing Green. Gli ordini erano chiari: andare “a tutto gas” al primo, “mollare tutto” al secondo. Impiegarono undici ore. Ma l’impresa fruttò il risultato sperato: Jaguar lasciò Ginevra con oltre cinquecento ordini ricevuti.

La E-Type 60 Collection di Jaguar Classic. Per celebrare i 60 anni della Jaguar E-Type, nel marzo 2021 Jaguar Classic ha dato vita a sei coppie di auto in edizione limitata, le E-Type 60 Collection, basate sulle E-Type 3.8 restaurate e ispirate alle “9600 HP” e “77 RW” del 1961. I 12 modelli E-type 60 Collection sono stati venduti accoppiati: una coupé Fixed Head rifinita in colore Flat Out Grey e una roadster nella variante Drop Everything Green. Rifinite con interno in pelle Smooth Black, vari dettagli celebrativi, incisioni artistiche sulla console e infotainment modernissimo, sono dotate di cambio manuale a cinque marce con rapportatura corta abbinato al propulsore Jaguar XK sei cilindri di 3,8 litri da 265 CV.

Condividi
COMMENTI