Eventi / News
01 dicembre 2010 | di Redazione Ruoteclassiche

UN GIOIELLINO DI PORSCHE

Uno degli stand più visitati a Salisburgo è stato quello della carrozzeria austriaca Barbach. All'interno era in mostra il mascherone in legno servito per "battere" una replica della Porsche "64K10" allestita per la Berlino-Roma del 1939. Ma soprattutto, per la gioia dei più piccoli, un modellone in scala 1:5 della stessa vettura, con la meccanica di un tosaerba.

La carrozzeria, in alluminio battuto a mano e con un livello di dettaglio davvero notevole, sembrava fatta apposta per sedurre. Nessun bambino sotto i dieci anni è riuscito a resistere alla tentazione di toccarla e di salirci sopra. Lo sguardo sognante di molti di loro è stata la riprova che la passione per le auto d'epoca è già stata trasmessa alla generazione successiva.

Condividi
COMMENTI