Aste / News
05 novembre 2012 | di Redazione Ruoteclassiche

UN’ASTON (VERA) IN SCATOLA DI MONTAGGIO

All'incanto di Goodwood ha destato sensazione anche la vendita di un modello che riproduceva la scatola di montaggio Airfix degli anni Sessanta dell'Aston Martin "DBR1" vincitrice a Le Mans nel 1959. Per quale motivo? Perché era in scala 1:1! Una struttura metallica (nei modellini Airfix era ovviamente in plastica) grande ben 6,35 metri per 3,3, regge i particolari della scocca della vettura: lato destro, sinistro, coda, parte anteriore e musetto. In più, i quattro cerchi a raggi con gomme, i sedili, il cruscotto, il volante e i due sedili.

Infine, c'è pure una piccola teca con la riproduzione di un cappellino firmato dai piloti trionfatori della "24 Ore" francese, Roy Salvadori e Carroll Shelby. Il prezzo del "modellone" (realizzato dalla Evanta Motor Company)? Una bazzecola: 34.200 euro!

Condividi
COMMENTI