In edicola
31 marzo 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

Uno sguardo a Ruoteclassiche di aprile

È all'insegna del "Sogno arancione", come titolato nel servizio interno, la copertina del numero di aprile di Ruoteclassiche, dedicata alla Mercedes-Benz C111-II del 1970, potente prototipo con carrozzeria aerodinamica e motore Wankel a quattro rotori da 350 CV. Abbiamo scovato l'unico esemplare marciante, con un V8 di 3,5 litri.

E quasi unica - erano in realtà due - le Fiat Abarth 1000 Pinin Farina utilizzatate, nell'autunno del 1960, per stabilire una serie di record sulla pista di Monza. Ruoteclassiche ha rintracciato e fotografato quella nota come "coda lunga", sparita da decenni, e ricomparsa oggi in una collezione privata.

Tra le "Regine del passato" è la volta questo mese della Maybach Zeppelin Typ DS 8 del 1932, dal poderoso motore in alluminio (un V12 di 8 litri da 200 CV), sviluppato grazie all'esperienza in campo aeronautico.

Il "Test a test" è cosa a tre: sotto la lente passano le tre serie dell'Alfa Romeo Giulietta TI, tutte curiosamente dello stesso colore "Aqua di fonte"; la "Youngtimer" è, invece, la Audi 8 (1994-2002), sorta di capostipite delle super berline di oggi; prendendo spunto dall'annuncio fatto di una resurrezione del marchio Borgward, abbiamo dedicato la sezione "Impressioni" al modello di punta del costruttote dedesco, la Isabella Coupé del 1958. Nella sezione "Storia" presenteremo la stirpe delle granturismo Mercedes-Benz.

Molti gli articoli curiosi del numero in edicola: a cominciare dalla simpatica collezione di biglietti da visita di piloti di Formula 1 del compianto giornalista Pepi Cereda; si tornerà all'origine del mito del Cavallino con la cronaca della gara sul Circuito di Piacenza del 1947, dove ci fu il debutto assoluto di una Ferrari, la 125 S. E ancora le oltre 60 Fiat dimenticate per anni in una capannone nel sud della Danimarca.

Decisamente intrigante la "Guida all'acquisto", con una dozzina di "classiche" praticamente nuove di fabbrica, ritrovate in rete e disponibili subito, come normali "km zero".

Tre i "Grandi eventi" del numero; la terza edizioni della WinteRace, la quarta di Milano AutoClassica e la ventesima del Concorso d'eleganza di Amelia Island, in Florida.

A tutto questo si aggiungono le consuete rubriche dedicate all'attualità, alle aste, all'attività dei club, agli specialisti (Andrea Cicognani) e alla posta dei lettori. Il "Flashback" ritorna su un curioso episodio della Mille chilometri del Nürburgring del 1965.

Buona lettura.

Condividi
COMMENTI