In edicola / News
01 aprile 2016 | di Redazione Ruoteclassiche

Uno sguardo a Ruoteclassiche di aprile

È il marchio Lamborghini, nel centenario della nascita di Ferruccio, il protagonista pressoché assoluto di Ruoteclassiche di aprile, a cominciare dalla copertina, che lancia uno dei pezzi principali del numero: la spettacolare reunion di quattro modelli iconici del Toro, che abbiamo portato in pista, a Vairano (PV), in compagnia di altrettanti collaudatori storici della Casa bolognese. Stiamo parlando della Miura SV, affidata alle mani di Valentino Balboni, della Countach 5000 4V (Stanislao Sterzel), della Diablo GT (Luigi Moccia), e della Murciélago (Giorgio Sanna).

Ma i gioielli del Toro non si fermano qui: nella sezione "Pezzi unici" presentiamo l'unica Miura Roadster (del 1968) esistente al mondo. L'angolo del marchio si chiude con il nostro "Incontro ravvicinato" con Tonino Lamborghini, che ci racconta di come il padre Ferruccio da uomo di terra è diventato un mito dell'automobilismo.

Poche ma di grande appeal le altre vetture del numero: prima in ordine di apparazione è, tra le "Regine del passato", una splendida Rolls-Royce Silver Wraith H.J. Mulliner del 1957, uscita da poco da un restauro completo della carrozzeria e della meccanica che l'ha restituita alla sua regale eleganza orginaria. Le "Impressioni" sono dedicate a un esemplare - in perfetto stato di forma - di Lancia Fulvia GT (1968) e a una Peugeot 205 Gentry (1992); il secondo "pezzo unico" a un'inedita Fiat Uno Halley Maggiore (1985), che se prodotta sarebbe stata la prima monovolume compatta della storia.

Accanto alla ricchissima sezione Lamborghini, altro pezzo forte del numero è quello che ricade sotto il cappello della "Burocrazia" e sonda il polso del mercato delle ultraventennali in seguito alla decisione delle Regioni di procedere in ordine sparso in tema di trattamenti fiscali ed esenzioni. Ricchissimo, come è lecito aspettarsi data la stagione, lo spazio dedicato agli eventi: in prima linea c'è la quinta edizione di MilanoAutoclassica, che ha visto la presenza al nostro stand delle 15 vetture scelte dai lettori per l'iniziativa #RuoteclassicheAnniversary. Partcolarmente suggestivi - soprattutto dal punto di vista fotografico - il nostro reportage dal 74th Goodwood Members' Meeting, come pure la nostra cronaca dell'ultima edizione dell'Amelia Island Concours d'Elégance e quella dalla quarta WinteRace.

Per "I luoghi del Culto" abbiamo scambiato quattro chiacchiere con il giornalista Giorgio Terruzzi e il fotografo di Formula 1 Ercole Colombo, per farci raccontare i retroscena della mostra "Ayrton Senna, l'ultima notte" allestita nelle sale del Museo della Velocità dell'Autodromo di Monza. La sezione "Tecnica" ci spiega tecnica e segreti del motore Boxer, quella "fai da te" la corretta manutenzione delle batterie.

E poi il consueto corredo dell'attualità, della posta dei lettori, del nostro mercato e delle nostre quotazioni, ai quali si aggiunge un'articolata panoramica sulle tre aste tenutesi qualche settimana fa ad Amelia Island, in Florida.

Con il numero di aprile è disponibile in edicola (a richiesta, con un sovrapprezzo di 4,40 euro) il terzo volume del 2016 della collana "I capolavori dello stile", dedicato a Ghia e Vignale.

Buona lettura!

Condividi
COMMENTI