In edicola / News
31 maggio 2016 | di Redazione Ruoteclassiche

Uno sguardo a Ruoteclassiche di giugno

Comincia come di consueto dalla copertina la nostra presentazione del numero in edicola, che esibisce la coppia del momento: Alfa Romeo Giulia TI Super (1963) e nuovissima Giulia Quadrifoglio. Leggendaria protagonista di memorabili tirate "da casello a casello" la prima, vettura sportiva dell'atteso rilancio del marchio la seconda, anch'essa con quella denominazione "Quadrifoglio" che designava le versioni top di gamma. In coda, sette alternative alla Giulia, scelte tra le altre sportive della Gamma Alfa Romeo.

Ispirata, soprattutto nelle linee del frontale, a uno squalo, la regina di giugno è un'aggressiva (e nerissima) Chevrolet Corvette Convertible del 1968, mirabile concept car del 1965. Di tutt'altro tenore l'"Impressione", dedicata alla progenitrice dell'utilitaria moderna: la Ford Fiesta (in versione 900 L del 1980) che nel 2016 festeggia i quarant'anni dalla nascita.

0330_Porsche TransaxleE quarant'anni sono anche quelli del "Transaxle", celebrati dalla Porsche con una parata di modelli esposti nel suo museo di Stoccarda: dalla 924 alla 928, in tutto quasi 400 mila vetture in 19 anni (dal 1976 al 1995).

Nella sezione "La storia" ripercorriamo (avendo passato un'intera giornata a guidarle) le varie generazioni di Mercedes-Benz Classe E, berlinone sinonimo di qualità indistruttibile. Tra i "Prototipi" spazio alla Opel Experimental GT del 1965, che fu all'origine dell'iconica GT arrivata tre anni dopo. Conclude la parte "automobilistica" del numero la nostra visita alla fabbrica in Texas dove a partire dal 2017 rinascerà il mito della DeLorean, vettura resa celebre dal film di culto "Ritorno al futuro" (solo 300 le unite previste).0330_De Lorean

Come tradizione per il numero di metà anno in cui compaiono le nostre valutazioni sulle moto, sul nuovo Ruoteclassiche troverete anche una due ruote: la Yamaha XS 850 del 1978. Così pure un servizio sul Top Mountain Motorcycle Museum, realizzato sul Timmelsjoch, che collega Austria e Italia, a 2175 metri di altitudine.

Ricchissima la sezione eventi, con nostri corposi reportage dalla Mille Miglia (il nostro equipaggio è arrivato quinto assoluto su un'Alfa Romeo 6C 1750 GS del 1930), il Concorso d'Eleganza di Villa d'Este, la Targa Florio (suddivisa in Historic Classic Speed e Targa Florio Classica), la Coppa della Perugina e il Grand Prix Monaco Historique. A Montecarlo si sono svolte anche alcune importantissime vendite all'asta, che abbiamo seguito: quella di Bonhams e soprattutto quella di RM Sotheby's, nella quale sono state vendute anche 28 pezzi tra auto e carrozze della prestigiosa Collezione Quattroruote.

0330_Mille Miglia 2016Per "I luoghi del culto" occhi puntati sulla Collezione Giaccardi e sull'Assistenza2CV.it, entrambe dedicati alle vetture Citroën. Il "Fai da te" si sofferma sui trucchi per revisionare lo spinterogeno. Concludono il numero le rubriche di attualità "Fatti e Persone", la posta dei lettori, il mercato e le nostre quotazioni.

Buona lettura!

Condividi
COMMENTI