In edicola
27 aprile 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

Uno sguardo a Ruoteclassiche di maggio

Per una volta, un fuoristrada finisce sulla copertina di Ruoteclassiche. E addirittura si accaparra la sezione "Regine del passato". Si tratta, in entrambi i casi, dalla Land Rover 80, presentata ufficialmente al Salone di Amsterdam del 1948 e divenuta negli anni lo status di icona. E alla Defender, la cui catena di montaggio si fermerà antro la fine di quest'anno, è dedicata la "Guida all'acquisto".

Singolare anche l'angolo "Test a test" riservato a un pregiato terzetto di vetture anteguerra. Si tratta di una secie di derby europeo che vede in campo quanto di meglio seppero offrire in tema di auto sportive Italia, Francia e Gran Bretagna tra la metà degli anni Venti e la metà degli anni Trenta: Alfa Romeo 6C 1750 GS (1932), Aston Martin Ulster (1935) e Bugatti Type 35 B (1926).

Tra le "Nate per correre" non poteva mancare, nel mese della Mille Miglia, la Mercedes-Benz 300 SLR contraddistinta dal n. 722, che il 1° maggio del 1955 si aggiudicò la Freccia Rossa con Stirling Moss e Denis Jenkinson (ma conquistò anche il Tourist Trophy e la Targa Florio). Noi l'abbiamo provata in esclusiva.

Due le nostre "Impressioni": la Morris Minor 1000 Traveller (1968), esclusiva "woody" strettamente derivata dalla berlina di Alec Issigonis, e la Moretti 600 Coupé (1951), piccola fuoriserie recuperata in un'officina di Siracusa dopo avervi trascorso, abbandonata dal proprietaria, ben cinquat'anni. "Youngtimer" del mese è la Lotus Elise (1996-2001), ossia il piacere di guida allo stato puro.

Storie e Costume rivivono nella cronaca della Mille Miglia del 1955, come pure nel ricordo di Attilio Bettega, nei trent'anni dalla sua scomparsa, e nel "Flashback" dedicato ad Alberto Ascari, a sessant'anni dalla sua morte a Monza. Tra gli eventi, vi raccontiamo come sono andati il 2° Memorial Mauro Pane, la quinta edizione del Trofeo Terre di Canossa e l'utima Techno Classica di Essen, la più importante rassegna continentale dedicata alle classiche.

Abbiamo poi incontrato Gianni Berengo Gardin, uno dei più noti fotografi a livello internazionale, e Massimo Viganò, grandissimo appassionato di Citroën DS, tanto da averne possedute fino a 17, tutte maniacalmente restaurate nella sua officina. Nella sezione "Consigli pratici" ci sofferemeremo invece su come preparare un'auto per un concorso d'eleganza.

E poi le aste del mese - quella tenutasi di recente al Mercedes-Benz Museum di Stoccarda -, la consueta rubrica di attualità (sapevate che Milano ha ospitato un'Expo già nel 1906, dedicata ai trasporti?), la posta, gli appuntamenti e le attività dei club.

Buona lettura.

Condividi
COMMENTI