In edicola
02 settembre 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

Uno sguardo a Ruoteclassiche di settembre

Saranno le Rosse di Maranello le principali protagoniste del numero di Ruoteclassiche di settembre. In copertina, la nostra "regina": un esemplare più unico che raro di Ferrari 308 GTB del 1976 con carrozzeria in vetroresina (ne sono state costruite 712), guida a sinistra e carter secco (solo 150 quelle allestite così). Il modello compie nel 2015 i quarant'anni.

L'autentico pezzo forte del numero, un'esclusiva assoluta, arriva una manciata di pagine dopo con un "Test a test" che mette "una contro l'altra" otto Rosse con motore a 8 cilindri a V. Le abbiamo portate sulla nostra pista di Vairano, accompagnati da due ospiti d'eccezione: Flavio Manzoni, responsabile del design del Cavallino, e Dario Benuzzi, storico collaudatore di sviluppo della Ferrari. Sotto il loro occhio clinico otto modelli che vanno dalla 308 del 1975 alla 488 di quest'anno.

Tre le "Impressioni": in ordine di apparizione, sono la Rolls-Royce Silver Shadow (1976), di cui ricorrono quest'anno le cinquanta primavere; la Nash Six Roadster (1918) e la MG A (1955).

Tre anche gli eventi che hanno catalizzato l'attenzione degli appassionati in questa estate rovente, diversissimi per target, ma tutti quanti a loro modo di respiro internazionale: dalla Coppa d'Oro della Dolomiti, che Ruoteclassiche ha corso a bordo di un'Alfa Romeo 1900 Sport Spider guidata dal grande Artuto Merzario, alla ventunesima edizione dell'International Meeting 2 CV Friends, che ha richiamato quest'anno a Toruń, in Polonia, seimila enthusiast a bordo di 2700 vetture. Ultima del terzetto, non certo per importanza, la sfavillante Monterey Car Week ferragostana, culminata nel Concorso d'Eleganza di Pebble Beach e in una manciata di aste in cui sono state aggiudicate alcune tra le più belle dreamcar fino a ieri sul mercato.

Per "Gli incontri ravvicinati" abbiamo fatto conoscenza con l'ultimo grande pioniere del collezionismo, il fiorentino Felice di Tocco, 92enne di sangue blu (conosciuto come "Conte Ruggine", ma lui conte lo è davvero), proprietario di un autentico antro delle meraviglie in cui ha accumulato i tesori motoristici di una vita. I "consigli pratici" di questo mese sono dedicati alla riproduzione dei radiatori d'epoca. La "Storia" propone invece il brand case di Car Shoe, divenuto sinonimo di mocassino di qualità per chi ama la guida.

Non mancheranno poi le classiche finestre sull'attualità, la burocrazia, i libri, la motoring art, la posta dei lettori e gli appuntamenti motoristici delle prossime settimane.

Ci vediamo in edicola. Buona lettura.

Condividi
COMMENTI