Villa d'Este: al via le iscrizioni per l'edizione 2022 - Ruoteclassiche
Cerca
Eventi
03/12/2021 | di Giancarlo Gnepo Kla
Villa d’Este 2022, al via le iscrizioni per il Concorso d’Eleganza
Villa d'Este 2022, a partire da oggi sono aperte le iscrizioni per il più importante Concorso d'Eleganza italiano. Ecco le date e le classi in gara!
03/12/2021 | di Giancarlo Gnepo Kla

L’evento più importante nel calendario italiano del motorismo storico torna alla sua consueta veste primaverile, dal 20 a 22 maggio 2022. A partire da oggi, i proprietari di veicoli storici di grande pregio e rarità sono invitati a effettuare l’iscrizione per l’esclusivo Concours.

Il Concorso d’Eleganza Villa d’Este è da sempre un evento spettacolare, in grado di attirare il gotha del collezionismo mondiale nell’incantevole cornice di Cernobbio, sul Lago di Como. Il prestigioso concorso d’eleganza, organizzato da BMW Group Classic e dal Grand Hotel Villa d’Este, sarà aperto a 50 automobili d’epoca di grande pregio e rarità, ciascuna con una storia particolare. In attesa di ricevere le candidature dettagliate, il comitato di selezione ha già avviato il processo di individuazione dei veicoli partecipanti.
L’organizzazione ha presentato oggi le classi in cui saranno suddivisi i veicoli in lizza per la vittoria finale nel Concorso d’Eleganza: le vetture selezionate si contenderanno dapprima la vittoria nelle rispettive Classi di valutazione e, al termine della manifestazione, verranno assegnati gli ambiti premi “Coppa d’Oro Villa d’Este” e Trofeo BMW Group “Best of Show”. Le categorie saranno sei, eccole in dettaglio.

Le categorie. La classe intitolata “La Carrozza si Trasforma in Automobile: Grande Eleganza, 1900 –1929” racconta l’evoluzione tecnica e stilistica, dai primordi dell’automobilismo al passaggio dalle prime carrozze a motore alle autovetture vere e proprie.

La categoria “La Velocità plasma la Forma, 1930 –1940” si concentra sui primi e affascinanti studi condotti, a cavallo tra le due Guerre, sulle carrozzerie ottimizzate in funzione dell’aerodinamica.

Nel 2022 Ferrari festeggerà i suoi 75 anni di onoratissima carriera. Per questo non mancherà una sezione dedicata al mito del Cavallino in cui si confronteranno otto icone del marchio, rappresentative di ciascuna decade.

Anche BMW Motorsport si appresta a celebrare un importante traguardo, il primo mezzo secolo di attività. In gara ci sarà quindi la categoria monomarca intitolata “Eccellenza meccanica: i 50 Anni di BMW M”, riservata alle più emozionanti tra le BMW ad alte prestazioni.

La costante ricerca della velocità rivive nella classe “Oltre la Barriera della Velocità! Le prime Macchine a infrangere la Soglia dei 300 km/h”, in cui saranno premiate le prime automobili ad abbattere il muro dei 300 chilometri orari.

Infine, non mancherà la sezione, sempre acclamatissima, riservata a concept e prototipi.

Fascino, una tradizione secolare. I lussureggianti giardini del Grand Hotel Villa d’Este ospitano la manifestazione dal 1929 ma la tradizione, di charme e rarefatta eleganza della struttura, è persino più antica. Villa d’Este, affacciata sulle rive del Lago di Como, infatti è sorta nel XVI secolo: pensata in origine come residenza cardinalizia, dal 1873 la tenuta è stata adibita ad hotel di lusso. Una struttura d’eccellenza che, anche per merito del suo meraviglioso parco di 10 ettari, è stata celebrata in tutto il mondo.

Classe speciale. Nel 2022 il Grand Hotel Villa d’Este festeggerà la sua 150a stagione e, in occasione di questo speciale anniversario, anche il Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2022 onorerà la ricorrenza con una classe di veicoli dedicata. Con il motto “E il vincitore fu…: la Celebrazione del 150 Anniversario di Villa d’Este” verranno esposte le straordinarie vetture che hanno vinto la storica Coppa d’Oro Villa d'Este e l’ambito “Best of Show” a partire dalla prima edizione del Concorso, avvenuta nel lontano 1929.

COMMENTI
In edicola
Segui la passione
Luglio 2024
In copertina su Ruoteclassiche di luglio la Mercedes 710 SS con cui abbiamo partecipato alla 1000 Miglia. I 50 anni della VW Golf e della Scirocco raccontati da Giugiaro, le origini del turbocompressore, il confronto tra la Fiat 600 D Multipla e la sua versione Taxi e un ricordo del progettista Carlo Chiti a cent'anni dalla nascita. Allegato a Ruoteclassiche, l'ultimo volume della collana Icone, dedicato alle supercar, oppure il fascicolo sui 110 anni della Maserati. Ve li consigliamo entrambi
Scopri di più >