Winterace 2021, ecco i vincitori - Ruoteclassiche
Regolarità
08 March 2021 | di Giancarlo Gnepo Kla

Winterace 2021, ecco i vincitori

L’ottava edizione della Winterace vede la terza vittoria di Gianmario Fontanella e Annamaria Covelli a bordo di una Lancia Aprilia del 1939. Seguono Sergio-Gualandi su un’altra Aprilia, del ’37. Terzo posto per l’equipaggio Piona-Battagliola con la Fiat 508 S del 1935.

L’esperienza fa la differenza, è il caso di dirlo. Gianmario Fontanella e la moglie Annamaria Covelli sono “habitué” della Super Classica AciSport e questo ha sicuramente giovato a loro favore per la conquista della loro terza vittoria alla Winterace 2021.L’equipaggio si è aggiudicato anche il prezioso cronografo “Laureato” messo in palio dalla casa di alta orologeria svizzera “Girard Perregaux”. Dietro di loro, i compagni di scuderia: Sergio Sisti e Anna Gualandi, altri due decani della regolarità. Con le prime due posizioni assolute, la scuderia Classic Team ASD è la prima classificata. Completa il podio il team Piona-Battagliola che conquista la terza posizione con una Fiat 508S del 1935.

I volti nuovi e quelli noti. Tra le “debuttanti” all’ottava edizione della Super Classica, anche Maddalena Salvadori e Silvia Marini della Fiera di Padova Auto e Moto d’Epoca, partner di Winterace, in gara con una Fiat 1100/103 del 1957.
Tra gli equipaggi “under 40”, otto in totale, svettano Battagliola-Nodari su Austin Healey BN1 del 1955, primi nella loro categoria.
Sul fronte Porsche Winterace, durante la quinta edizione, si riconferma l’equipaggio Perletti-Bachecchi di Brescia Corse con la Porsche 911 Carrera del 2002. Al secondo posto Parolaro-Fullin Ferrari su 911 Carrera 4S del 1996 e terzo posto per i bresciani Rugeri Gnutti-Santin sulla 911 GT2 del 2018.

Bilancio positivo. Rossella Labate, organizzatrice della manifestazione dichiara: “È stata un’edizione diversa dal solito" e prosegue: "abbiamo alzato al massimo l’asticella della sicurezza per garantire a tutti gli ospiti una manifestazione in serenità e ringrazio i partecipanti per averlo apprezzato. La passione per le auto storiche ha vinto su tutto. Le due splendide giornate di sole hanno fatto il resto, regalando a tutti panorami spettacolari".

Condividi
COMMENTI