WinteRace 2022: nono successo consecutivo - Ruoteclassiche
Regolarità
07 March 2022 | di Giancarlo Gnepo Kla

WinteRace 2022: nono successo consecutivo

Archiviata la nona edizione dell’apprezzatissima gara di regolarità Asi. C’è grande soddisfazione da parte degli organizzatori che pensano già allo speciale evento per il decennale da vivere all’insegna dell’esclusività, della natura e della cultura automobilistica tra storico e moderno, senza perdere di vista la sostenibilità: imprescindibile per mantenere intatti i favolosi paesaggi che ospitano questa manifestazione e i suoi numerosi sostenitori.

La seconda tappa della Winterace si è conclusa nel tardo pomeriggio di ieri, con la tradizionale sfilata in Corso Italia a Cortina d’Ampezzo e la serata di gala presso il Grand Hotel Savoia. Durante la giornata gli equipaggi hanno affrontato un percorso di circa 200 chilometri con 33 prove cronometrate: 10 a Socus, dopo appena quattro chilometri dallo Start; altre 10 al Pian di Salesei, dopo aver attraversato Pocol e il magnifico passo Giau. Dopo la seconda sessione di prove cronometrate i 70 equipaggi (per la cronaca 69, dopo un solo ritiro) hanno raggiunto Arabba una volta superati i passi Sella e Gardena, per poi fermarsi alla sosta pranzo prevista a Colfosco all’Hotel Kolfuschgerhof.
L’ultima parte della seconda tappa ha portato i concorrenti a superare San Vigilio di Marebbe, poi il passo Furcia con sei prove cronometrate e, ancora, Dobbiaco con altre sette e, infine, dopo una sosta presso la boutique Franz Kraler (a Dobbiaco) il passaggio per il Lago di Misurina e l’arrivo a Cortina d’Ampezzo per il finale.

La classifica. Vincitore assoluto l’equipaggio Battagliola - Piona su Fiat 508 S del 1935, mentre al secondo posto Fontanella- Covelli su Lancia Aprilia del 1939 seguiti da Giaggioli - Pierini su un’altra Fiat 508C del 1937. In quarta e quinta posizione gli equipaggi Valentini - Valentini a bordo di un’Innocenti Mini Cooper del 1972 e Becchetti - Becchetti su una rara Aston Martin Le Mans del 1933.
Rossella Labate e Stefano Sangalli, le anime della WinteRace Srl dichiarano: “Sono tutti vincitori, tutti, dall’organizzazione, dallo staff ai concorrenti e ai partner, a chi, insomma, ha fatto modo che si svolgesse questa importante e complessa manifestazione, che riesce a muovere le più forti leve per la promozione del mondo montano in cui si possono esprimere al meglio tutte le passioni sportive, inclusa quella per l'automobile".

Non solo classiche. Accanto a modelli come Fiat 1100 e le Lancia Aprilia, hanno presenziato le vetture contemporanee affidate ai colleghi di Quattroruote: una Hyundai Ioniq 5, una Renault Megane e, una Citroen C4. A margine della WinteRace anche Aston Martin è giunta a Cortina per presentare la flotta internazionale “Mission X”.
In chiusura, il podio della speciale classifica della sezione “Icon”, riservata alle auto ventennali: primo posto a Perletti - Bachechi su Porsche 911 Carrera 2 S del 2002, secondo posto a Narducci Paglicci - Reattelli su Porsche Carrera 991 del 2002, terzo posto per Parolaro - Ferrari su Porsche 993 4 S del 1996. Quarto e quinto piazzamento sono invece andati a, rispettivamente, Fullin - Meloni (Porsche 993 turbo del 1996) e all’equipaggio Rebsamen - Loewisch (Aston Martin del 2002).

Le pagine social. Potete consultare la classifica generale sul sito ufficiale o sulla pagina Facebook (@WinteRaceOfficial-evento sportivo).

Condividi
COMMENTI