Eventi
28 giugno 2018 | di Dario Tonani

A Mercanteinauto la 1100/103 da “spia” di Edna Hill

Primi anni Cinquanta, Edna Hill lavora come funzionaria al consolato inglese in Baviera. Ha poco più di trent'anni e su di lei cala il sospetto è che in realtà sia un agente segreto in grado di sfruttare il suo status professionale per sfuggire ai controlli doganali. Per farlo, come ogni 007 che si rispetti, fa modificare la sua automobile - una Fiat 1100/103 fatta arrivare direttamente da Torino - dalla carrozzeria Wendler d Reutingen (Germania). La vettura si accompagna a una serie di bozzetti e richieste di preventivi che la stessa proprietaria inoltra a Pininfarina e Zagato, con l'obiettivo di ottenere modifiche funzionali ai suoi obiettivi illeciti.

Un'insospettabile alla volante. Quando sfreccia, sicura e disinvolta, con accanto il suo inseparabile bassotto, lungo le strade di mezza Europa, nessuno potrebbe pensare che con la copertura della sua attività diplomatica stia in effetti tessendo chissà quali trame spionistiche. La vettura è infatti dotata di due vani segreti; uno accessibile smontando la calandra e premendo verso il basso lo stemma Fiat, l'altro, invece, ricavato sotto la panchetta posteriore, protetto da un doppio fondo invisibile.

Per il resto, l'allestimento racconta di una donna spregiudicata amante della guida veloce. Sedili in finta pelle reclinabili, tetto aprobile in tela, autoradio e quadranti in stile sportivo, parabrezza più spazioso, finestrini più curvi, lunotto più basso, quadro strumenti con termometro e amperometro.

Quello strano esemplare "personalizzato" rimane nelle mani dell'enigmatica funzionaria inglese fino al 2005. Che smette di guidare e si ritira in una casa di riposo. Nel 2013, proprio per le sue "anomalie" la vettura viene notata per caso su un sito governativo inglese, fra le auto di ex militari, funzionari e ambasciatori messe all'asta. Acquistata da un collezionista, giunge in Italia in perfette condizioni, pur con i suoi 200 mila chilometri percorsi.

Oggi è nelle mani della Old Cars Collection di Stefano e Claudio Baroni. I due la esporranno come star alla settima edizione di Mercanteinauto, rassegna dedicata alle quattro ruote in programma alle Fiere di Parma nel weekend del 29-30 settembre, nel contesto di Mercanteinfiera, prestigiosa kermesse internazionale dedicata al collezionismo antiquariale, al modernariato e al vintage aperta dal 29 settembre al 7 ottobre.

Ad accompagnare l'auto della misteriosa Edna Hill ci saranno anche una decina di altri modelli Fiat. Tra i più singolari, una 508C del 1937, la 1100 TV Fissore del 1955 e la 1100 Musone, tutte appartenenti alla collezione privata Baroni.

La kermesse ospiterà inoltre un Concorso d'Eleganza di Vespa 400. Si tratta della microvettura progettata dalla Piaggio e costruita in Francia dal 1957 al 1961. In programma anche una rassegna dedicata a Sergio Scaglietti, icona del design automobilistico italiano, che per la ferrari disegnò la 250 Testarossa, la 250 GT California e la 375 MM, realizzata per Roberto Rossellini e Ingrid Bergman. Una mostra collaterale permetterà di ammirare altri due gioielli della casa di Maranello: la 750 Monza e la 250 Le Mans.

Condividi
COMMENTI