News / Regolarità
09 maggio 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Al via il Challenge Formule Storiche

In un weekend tutto sommato buono sotto il profilo meteo nonostante le nefaste previsioni della vigilia è andato in scena, il 25-27 aprile, all'autodromo del Mugello, il primo atto del Challenge Formule Storiche 2014. Nell'occasione si è disputata anche la gara di apertura dell'Historic Trophy F3 1000 cm³. A vincere, in entrambe le gare previste, sono stati due piloti stranieri. Nella prima, il francese Francois Derossi, miglior tempo anche nelle prove, ha regolato nell'ordine il bresciano Bruno Ferrari e il campione europeo F3 1000 cm³ in carica, lo svizzero Christoph Widmer.

In gara due, la vittoria è andata allo svizzero Christian Traber (ritiratosi nella prima per un problema alla guarnizione della testa), che ha preceduto il francese Maurice Slotine e nuovamente il connazionale Christoph Widmer. Quarto, ancora una volta Bruno Ferrari, che così spiega la sue perfomance: “Avevo in tasca il secondo posto, dice il pilota della Branca Formula Junior, ma ho fatto un testacoda sull’olio perso da un concorrente davanti a me, perdendo due posizioni. Poi la bandiera rossa mi ha impedito di recuperare la posizione. Ai fini del Challenge non cambia nulla, ma la soddisfazione sarebbe stata diversa. In gara uno invece, dopo un’ottima partenza, Derossi mi ha superato ed è andato via. Contro di lui non c’era nulla da fare. Io recuperavo nei tratti veloci ma lui nel misto mi staccava più di quanto io guadagnavo”.

Soddisfatto, a fine manifestazione, il promoter Tommaso Gelmini, che però non ha mancato di sottolineare la risposta non all'altezza del pubblico: “Una gara degna del circuito, con 28 vetture al via che hanno reso lo spettacolo interessante per i concorrenti, ma anche per il pubblico presente, purtroppo, come da tradizione Italiana, non numeroso”.

Condividi
COMMENTI