Alfa Romeo, 111 anni da vivere insieme - Ruoteclassiche
News
10 June 2021 | di Giancarlo Gnepo Kla

Alfa Romeo, 111 anni da vivere insieme

Il 24 giugno 1910 nasceva a Milano l’A.L.F.A., l’Anonima Lombarda Fabbrica Automobili. Dopo oltre un secolo di attività, il marchio divenuto Alfa Romeo dal 1918, continua ad appassionare e a puntare dritto al cuore degli alfisti di tutto il mondo. Un traguardo celebrato dalla Casa del Biscione con serie di iniziative da vivere insieme, dal 24 al 27 giugno.

Quella dell’Alfa Romeo è una storia molto simile a quella dell’Araba Fenice che risorge dalle proprie: tra glorie e insuccessi, la Casa del Biscione continua ad emanare una forte fascinazione che la rende uno dei brand più amati del panorama automobilistico. Un nome quello dell'Alfa Romeo dal corso ultracentenario, disseminato di aneddoti e numerose tra le imprese più belle ed importanti nella storia dell’auto.
Giovedì 24 giugno Alfa Romeo compirà 111 anni. Nata a Milano come società “Anonima Lombarda Fabbrica Automobili” cambiò la sua denominazione in “Alfa Romeo”, nel 1918 con l’acquisizione dell’azienda da parte dell’ingegnere e imprenditore campano Nicola Romeo. Lo stile, le prestazioni e le innovazioni hanno reso Alfa Romeo un marchio d’eccellenza capace di raccogliere intorno a sé folte schiere di appassionati, i quali ne seguono l’evoluzione dopo oltre un secolo. La Casa del Biscione dedica proprio alla platea alfista quattro giornate intense presso il Museo Storico di Arese: il luogo dove sono conservati i modelli e le testimonianze più preziose sulla storia del Marchio.Ecco gli eventi, ospitati nel “tempio dell’Alfismo”, che a partire dal 24 giugno renderanno omaggio al glorioso brand milanese.

Un evento in rosso. Giovedì 24 giugno alle ore 10.00 si terrà tradizionale parata, aperta a tutti i privati proprietari di un’Alfa Romeo, di qualsiasi modello e anzianità, invitati a sfilare con le proprie vetture sulla pista interna del complesso. Il tema della parata (e di tutte e quattro le giornate) sarà il tributo al Rosso Alfa, il colore che ha sempre contraddistinto le vetture del Biscione fino a diventare parte integrante del DNA Alfa Romeo. Per questo motivo i visitatori saranno infatti invitati ad indossare qualcosa di rosso, a partire dalle mascherine distribuite gratuitamente all’ingresso, per vivere queste giornate in sicurezza e nel segno della passione.

Giornata memorabile. Il 24 giugno 2021, sarà una data indimenticabile per i fortunati acquirenti delle esclusive Giulia GTA e GTAm, prodotte in serie limitata a 500 esemplari. I primi esemplari verranno consegnati durante la Customer Experience dedicata, un evento nell’evento sullo sondo del compleanno dell’Alfa Romeo. C’è forse modo per festeggiare, se non quello di accomodarsi al posto di guida di queste supercar? Entrambe sono equipaggiate con il motore 2.9 V6 Bi-Turbo da 540 CV, dalla potenza specifica di 187CV/litro: l’attuale best in class. Alle celebrazioni prenderanno parte diversi esponenti del mondo Alfa, a partire dai Responsabili del Brand, del Design e dell’Engineering, che accompagneranno i clienti in questa esperienza esclusiva, illustrando i dettagli e i retroscena di un progetto entusiasmante.

Un mito dalle radici profonde. A partire dalle ore 12.00, i clienti potranno scendere in pista con la loro vettura, partecipando alla parata celebrativa, dedicata alle nuove Giulia GTA e GTAm. Seguirà una visita tematica del museo appositamente predisposta con un percorso riservato alla ricerca della leggerezza: un excursus che, attraverso le vetture del Museo e il materiale del Centro Documentazione, illustra la ricetta Alfa per migliorare le prestazioni in gara e il piacere di guida in strada. Durante il tour, verrà raccontato lo studio di nuovi materiali, l'esperienza nel mondo dell'aeronautica, fattori concretizzatisi successivamente nello sviluppo di modelli "pronto corsa", dalla 8C 2300 Monza d'anteguerra fino alle leggendarie granturismo "alleggerite" degli anni Cinquanta e Sessanta come la Giulietta Sprint Veloce e la Giulia Sprint GTA, dove "A" stava per "Alleggerita". Un viaggio nel tempo proseguito con la 75 Turbo Evoluzione e giunto fino ai giorni nostri con le nuove Giulia GTA e GTAm.
Alle ore 15.00, ci sarà la parata riservata ai Club Alfa Romeo mentre alle 15.30 è previsto il meeting per la presentazione del calendario delle attività del Museo: un’occasione per condividere le proposte di chi vive a 360° gradi la passione per il Marchio. Ogni giornata prevede due parate (alle 10.00 e alle 17.00) e per partecipare è indispensabile registrarsi all’indirizzo mail info@museoalfaromeo.com.

Alfa Romeo e la Formula 1. Per chi ama le monoposto di Formula 1, al Museo sarà possibile vivere in diretta il percorso di avvicinamento al GP di Austria con le prove libere, le qualifiche e la gara trasmesse in diretta su maxischermo. Durante le celebrazioni, verrà esposta la showcar della monoposto Alfa Romeo Racing Orlen. Venerdì 25 giugno ci sarà un altro momento speciale, a posti limitati, durante il quale gli ospiti potranno collegarsi con il circuito di Spielberg, scoprendo i segreti del paddock e del garage attraverso un virtual tour con i piloti del team, Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi.

Dall’attualità al glorioso passato. Sabato 26 e domenica 27 sono previste due conferenze di approfondimento sulla storia del Marchio: nella prima si parlerà del 110° anniversario dalla prima vittoria A.L.F.A. al Concorso di Regolarità a Modena del 1911, mentre nella seconda si parlerà della genesi progettuale del Concept 4C, presentato dal Centro Stile Alfa nel 2011. Al termine della conferenza, i proprietari di 4C saranno invitati a sfilare con le loro auto sulla pista interna.
Sempre in tema storico, la mostra “Cavalli marini” consentirà di esplorare un capitolo affascinante e poco conosciuto della storia Alfa Romeo: l’impiego a tutto tondo dei propulsori Alfa Romeo nella nautica, dai motoscafi da corsa ai trasporti, dalle imbarcazioni militari a quelle da pesca.

Attività di gruppo. Nel weekend ci sono anche attività per gruppi e famiglie: dal laboratorio creativo per ragazzi in programma sabato 26 alle ore 15.00, alla Caccia al Tesoro, in programma domenica 27 giugno alle 16.30.

Orari di apertura. Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18. Inoltre, prenotando una visita guidata alla Collezione sarà inoltre possibile visitare il “dietro le quinte”, un’opportunità unica per accedere ai due piani dei depositi in cui sono conservati auto, motori, trofei, telai e tantissime curiosità che generalmente non sono esposti al pubblico.
Il programma completo è consultabile sul sito del Museo. Tutte le attività sono comprese nel biglietto di ingresso. Per le visite è necessario prenotarsi scrivendo a info@museoalfaromeo.com.

Condividi
COMMENTI