Eventi / News
15 maggio 2008 | di Redazione Ruoteclassiche

ALFA ROMEO GIOCA I SUOI ASSI

Anche nel 2008, l'Automobilismo Storico Alfa Romeo partecipa alla rievocazione della Mille Miglia, sulle strade fra Brescia e Roma, dal 16 al 18 maggio. Su quelle stesse strade, ottanta anni fa, l'Alfa Romeo, nella seconda edizione della classica bresciana, inaugurava con la "6C 1500 SS" di Campari - Ramponi una serie ineguagliata di vittorie alla Mille Miglia. Una vettura analoga sarà la punta di diamante della squadra dell'Automobilismo Storico Alfa Romeo.

L'Alfa Romeo, detentrice del record di 11 vittorie fra il 1928 e il 1947, si presenta anche quest'anno alla partenza di Brescia con una squadra degna del blasone di una delle Case automobilistiche più famose del mondo: al "pluricampione" Luciano Viaro è affidata la "6C 1500 SS", vittoriosa non solo nel 1928, ma anche all'edizione moderna della Mille Miglia del 2005 e a quella del 2007, oltre al primo posto conquistato oltreoceano, alla Mille Millas Argentina 07.

Una "6C 1750 Gran Sport", prima al traguardo della "Freccia Rossa" nel 1930 con Nuvolari, sarà la vettura dell'equipaggio svizzero/austriaco Marx - Donà; più recenti, ma non meno prestigiosi, poi, i prototipi "1900 Sport Spider" (per la giornalista del TG1 Francesca Grimaldi e Rossella Labate) e "2000 Sportiva" del 1954 (con i giornalisti americani Baron e Kott), per finire con la "1900 Super Sprint" del 1955 e la famosa "Disco Volante" spider (1952), sintesi senza pari di sportività ed eleganza.

La squadra dell'Automobilismo Storico Alfa Romeo annovererà anche la "6C 2300 1OOO Miglia" del 1938 di Bonfanti - D'Amico, in rappresentanza del Registro Italiano Alfa Romeo, e la "6C 1750 Gran Sport" (1931) dell'equipaggio Scalise - Claramunt, esponenti della neonata Scuderia

Condividi
COMMENTI